Tu sei qui

Il Centro Studi

IL CENTRO STUDI "FRANCO MARENGHI"

 

Fondato nel 1990, dall'allora Segretario Nazionale, Franco Marenghi, e intitolato proprio a lui, dopo la sua scomparsa, il Centro Studi rappresenta l'osservatorio dell'Accademia, che attraverso i suoi strumenti scruta, osserva, registra, elabora e lavora su ciò che il panorama della cultura italiana, non solo gastronomica, presenta.
È compito del Centro Studi, infatti, cogliere nuove tendenze, anche quando queste non sono ancora percettibili ai più - basti pensare, ad esempio, a quel documento del '93, intitolato "Il rischio Europa", dove già si parlava di globalizzazione - offrendo all'Accademia la possibilità di analizzare un problema emergente. Oppure fotografa il panorama gastronomico di un determinato momento, per approfondirne le evoluzioni rispetto al passato ed avanzare previsioni e suggerimenti per il futuro. Basti pensare ad un altro importante documento, edito dal Centro Studi, sull'"Educazione al gusto nelle scuole", con l'indicazione alle autorità competenti dell'importanza educativa della cultura gastronomica fin dall'età scolare, che ad esempio in Francia già fa parte delle materie scolastiche. Il Centro Studi, inoltre, elabora un documento annuale sullo stato della cucina italiana, mettendone a fuoco le opportunità per il mantenimento delle tradizioni o per la garanzia della sicurezza alimentare o rilevando i rischi di estinzione che alcuni prodotti tipici corrono in funzione di nuove normative o di falsificazioni e contraffazioni.
Si deve al Comitato Scientifico del Centro Studi, infine, l'elaborazione del Manifesto dell'Accademia, nel quale, in occasione del cinquantenario, sono stati ribaditi i principi accademici anche alla luce dell'evoluzione del costume, della cultura e della tradizione stessa della gastronomia italiana.

Presidente
SERGIO CORBINO

Vice Presidente
GIUSEPPE BENELLI

Segretario
ELISABETTA COCITO

LUCA CHIESA GIGI PADOVANI
MORELLO PECCHIOLI GIANCARLO SARAN
ALDO E. TAMMARO ANDREA VITALE
ROBERTO ZOTTAR