Tu sei qui

Dante Alighieri e il cibo

Aldo E. Tàmmaro, Accademico di Milano Brera, spiega come l’opera del sommo Poeta contribuisca a sottolineare l’importanza dell’alimentazione nella vita dell’uomo. Nel poema dantesco il cibo assume un’accezione prevalentemente negativa, come oggetto di quella gola che la Chiesa condannava come vizio capitale. Nella Divina Commedia il cibo, e tutto quanto vi ruota intorno, assume una connotazione prevalentemente metafisica.
’articolo completo nell’ultimo numero di “Civiltà della Tavola”.

25/03/2021