Tu sei qui

Dalle Delegazioni

VI SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Brisbane

24 Novembre 2021,

La Delegazione di Brisbane, in occasione della VI Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, ha organizzato una riunione conviviale presso il ristorante Tartufo a Fortitudine Valley (Brisbane). Alla cena molto partecipata hanno preso parte oltre cento invitati, tra cui ospiti di rilievo della comunità del Queensland. In foto, il Delegato Santo Santoro e Accademici con lo chef Tony Percuoco e signora Gordana.

VI SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Messina

23 Novembre 2021,

La Delegazione di Messina ha pubblicato, in occasione della Settimana mondiale della cucina italiana,  il libro di Attilio Borda Bossana “Il Cibo Italiano negli Stati Uniti – La rivisitazione dei piatti siciliani più noti”,  presentato presso la Sala dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti da Fortunato Celi Zullo, già Direttore dell’Istituto del Commercio estero negli USA e a Londra, e da Paola Sabella, Segretario generale della Camera di Commercio di Messina, con l’intervento del Coordinatore Territoriale Sicilia Orientale Vittorio Sartorio (Foto 1). In serata, il Delegato Francesco Trimarchi ha dato il benvenuto a otto nuovi Accademici (Foto 2) nel corso di una riunione conviviale molto partecipata (foto 3) e apprezzata presso lo storico ristorante Piero che ha proposto un menu strettamente legato alla tradizione ultrasecolare della cucina messinese. La giornata si è conclusa con la consegna da parte del Delegato e del Coordinatore Territoriale del Premio Giovanni Nuvoletti 2020 a Giovanna e Piero Scibilia e alle figlie Emy (foto 4).

VI SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Principato di Monaco

23 Novembre 2021,

Riunione conviviale organizzata in occasione della VI edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo dalla Delegazione del Principato di Monaco in collaborazione con l'Ambasciata Italiana, alla presenza di S.E. l'Ambasciatore Giulio Alaimo, Accademico onorario della Delegazione. L'evento conviviale si è tenuto presso il ristorante "Le Cordon d'Or" del Liceo Tecnico e Alberghiero di Monaco dove in cucina hanno operato circa dieci studenti coordinati da due insegnanti nella preparazione di un ricco menu con piatti tipici della nostra gastronomia. In tale occasione è avvenuta la consegna di alcune copie del volume "Storia della cucina italiana a fumetti" che ha riscosso un vivo interesse tra gli stessi studenti e gli insegnanti.

VI SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO e inaugurazione Legazione - Osaka e Kansai

22 Novembre 2021,

Si è svolta al ristorante C:Grill di Osaka la prima cena conviviale della neo-costituita Legazione di Osaka e del Kansai. Alla presenza di 43 partecipanti il Legato Francesco Santi Formiconi, Simposiarca della serata, insieme con l’Accademico onorario, Console Generale d’Italia ad Osaka dottor Marco Prencipe, ha inaugurato le attività della Legazione con una cena dal tema “Il bosco e i suoi frutti d’autunno in cucina”. Dopo il lungo periodo di isolamento, i partecipanti hanno molto apprezzato l’evento e gli scopi dell’Accademia spiegati dal Legato, mentre il Console Marco Prencipe ha inserito l’evento nel contesto della Settimana della Cucina Italiana nel mondo.

Delegazione Fermo - incontro e riunione conviviale

21 Novembre 2021,

Splendida giornata alla scoperta dell’Oro di Falerone: l’olio di Piantone cultivar autoctono già oggetto di De.Co. Gli Accademici di Fermo e loro ospiti nella mattinata di domenica 21 novembre sono stati accolti dal Sindaco e Vice nel Salone Comunale del paese della media valle del Tenna e, guidati dal prof. Leonardo Seghetti, hanno appreso doti e caratteristiche peculiari dell’olio di Piantone. Presenti i tre produttori locali hanno poi potuto apprezzarne le peculiarità e qualità in una degustazione guidata e in parallelo con altri oli anche commerciali. Di notevole suggestione l’eloquio del professore e notevole anche il prosieguo presso il ristorante Le Loggette dove, in un menu appositamente studiato, l’olio di piantone in purezza veniva declinato in accostamento a verdure crude e cotte, polenta e ceci, zuppa di legumi, pappardelle al limone e parmigiano e un misto di bolliti fra cui notevole il piccione di antica tradizione. L’encomiabile impegno e dedizione della Simposiarca Clarissa Marzialetti è stato premiato dalla grandissima soddisfazione dei convenuti.

VI SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Los Angeles

21 Novembre 2021,

Negli Stati Uniti, la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo viene anticipata di alcuni giorni per evitare la concomitanza con il Thanksgiving Day e quest'anno si è tenuta dal 16 al 21 novembre. La Delegazione di Los Angeles, per la serata conclusiva presso il ristorante Terra di Eataly, ha coinvolto l'ICE - Italian Trade Agency ad unirsi alll'organizzazione di questa VI edizione durante la quale è stato dato risalto al "tagliere italiano", presentato sulle tavole dei numerosi commensali con vari salumi, formaggi tipici e prosciutto. Ospite dell'ICE, una delegazione del settore audiovisivo che recentamente ha visitato Matera per un convegno con possibili sviluppi cinematografici. Gli spazi a disposizone sulla terrazza panoramica hanno senz'altro contribuito a rendere magica questa serata all'insegna della promozione del prodotto alimentare e della cucina italiana. Simposiarca della serata, la neo Delegata Mariella Salvatori che ha seguito tutto il percorso insieme alla Trader Commissioner Alessandra Rainaldi e all'equipe di Eataly.

Delegazione Pescara - riunione conviviale

20 Novembre 2021,

Gli Accademici di Pescara si sono ritrovati al ristorante Carlo Ferraioli per una riunione, aperta a familiari e ospiti, che ha visto come relatore il prof. Ernesto Di Renzo, docente di Antropologia del gusto, dei patrimoni culturali e gastronomici e del turismo all’Università di Roma Tor Vergata. Tema della relazione: “Dal mangiare mediterraneo alla dieta mediterranea, e ritorni”, un interessante excursus sui processi storici e culturali che hanno dato origine alla Dieta Mediterranea come modello alimentare capace di rispondere ai bisogni salutistici, identitari ed etici del mangiare contemporaneo, oltre che di rispondere ai valori della sostenibilità e del riuso delle risorse quali espressioni vive della circolarità delle idee. Per l’occasione, il Simposiarca Emanuele Panunzio ha scelto un menu a base di pesce, con deliziosi piatti tra tradizione e innovazione. Foto 1. Da sinistra il Simposiarca Panunzio, il relatore Di Renzo e il Delegato Giuseppe Fioritoni. Foto 2-4. Menu; risotto; rana pescatrice al forno.

Delegazione Valdarno Fiorentino - riunione conviviale

19 Novembre 2021,

La Delegazione del Valdarno Fiorentino, guidata dai Simposiarchi Assia Olivieri e Paola Mainardi, ha partecipato alla riunione conviviale presso il ristorante “Al pruno” situato all'interno del Resort 37 nel Comune di Rignano sull'Arno. Ricavato da un casolare toscano del XIV secolo, il complesso è stato inaugurato nel 2019. Il menu, preparato dalla chef Donella Persico, è stato apprezzato da tutti i commensali. I piatti serviti, di ottima qualità, hanno privilegiato prodotti stagionali a chilometro zero, nel rispetto della tradizione culinaria toscana. Alla fine della serata il Delegato Sandro Fusari, insieme ai Simposiarchi, ha consegnato alcuni volumi dell'Accademia al restaurant manager Simone Boldrini e alla chef Donella Persico. Foto 1. Consegna dei volumi dell'Accademia. Da sinistra: Sandro Fusari, Simone Boldrini, Assia Olivieri, Donella Persico, Paola Mainardi. Foto 2. Flan di cavolo nero su purea di fagioli all'uccelletto e nocciole tostate; risotto zucca gialla con guancia di maiale profumato al tartufo. Foto 3. Guancia di manzo brasata al Chianti classico su purea di patate al timo; tortino arancia e mandorla con ganache al cioccolato e cialda croccante.

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale e consegna Diploma di Cucina Eccellente

18 Novembre 2021,

La Delegazione di Cortina d’Ampezzo ha consegnato il Diploma di Cucina Eccellente a Fabio Pompanin del ristorante “Al Camin” di Cortina. Il tema della serata è stato “Feso ce che voi”, che in italiano significa “faccio ciò che voglio”: ai Simposiarchi Monica e Massimo Hirschstein è sembrato giusto lasciare campo libero nella scelta del menu e dei vini allo chef Fabio, avendo egli strameritato questo prestigioso riconoscimento. Cresciuto costantemente nel suo percorso, vanta un ottimo curriculum anche come cuoco internazionale per Casa Italia, nel corso delle Olimpiadi di Pyeongchang 2018 e Tokyo 2021. Ma ciò che più convince di lui è la grande voglia di fare, di sperimentare, di non sottrarsi alle sfide, sempre con bravura, modestia ed umiltà: la serata è stata memorabile, grazie anche all’affettuosa e attenta accoglienza riservataci. Foto 1. Da sinistra: il Vice Delegato Diego Dipol, la Delegata Monica De Mattia, Fabio Pompanin e la moglie Lorena, i Simposiarchi Monica e Massimo Hirschstein. Foto 2. Animelle di vitello, fonduta di malga e tartufo nero. Foto 3. Insalata tiepida di coniglio in olio cottura con robiola, rapa rossa, finocchio ed olive taggiasche. Foto 4. Tagliata di controfiletto di cervo al lampone con cipolla rossa caramellata e finferli nostrani.

Delegazione Rovereto e Garda Trentino con Verona - riunione conviviale

18 Novembre 2021,

Splendida conviviale autunnale organizzata congiuntamente dalla Delegazione di Rovereto e del Garda Trentino e dalla Delegazione di Verona, presso la Casa del Vino della Vallagarina a Isera (TN). Erano presenti, da Merano, anche il Delegato Emanuele De Nobili e il Consultore Aldo Clementi. Quest’ultimo, quale brillante relatore, ha presentato i vini (due della Vallagarina e due della Valpolicella), degustati durante la cena a base di zucca, castagne e tartufo nero della Lessinia, con un interessante confronto, fra gli stessi, quali autentiche espressioni delle tradizioni vitivinicole dei due Territori ((in foto 1, Clementi con il Delegato di Rovereto Germano Berteotti). Durante il convivio è avvenuta anche l’investitura del neo Accademico di Rovereto e del Garda Trentino Rosario Barcelli (in foto 2 con il Delegato di Verona Fabrizio Farinati). In foto 3. Accademici di Verona Luca Sartori e Alberto Rubinelli con il Delegato Berteotti. Foto 4. Polenta di castagne con fonduta d’alpeggio e tartufo nero e tortelli alla zucca con crema di porro e zafferano.

Delegazione Siracusa - riunione conviviale

18 Novembre 2021,

La Delegazione di Siracusa si è riunita presso il ristorante-pizzeria “Ai Grani Antichi” di Siracusa (foto 1). Il Delegato Angelo Tamburini (foto 2) ha dato il benvenuto ai numerosi Accademici e ai loro ospiti e ha dato la parola alla Simposiarca dell’incontro Carla Siena che ha relazionato con passione sul tema “La cucina e lo sport” (foto 3). A seguire è stata servita la cena che ha permesso di gustare impanate e pizze confezionate con farina di grani antichi siciliani: Perciasacchi, Maiorca e Tumminia oltre all’arrosto alla brace e dolcetti della tradizione siracusana in buon abbinamento con il vino “Sirah” e al Moscato di Siracusa. Infine la consegna, da parte del Delegato Tamburini, del guidoncino e della vetrofania 2021 al proprietario Danilo Malvezzi, al maestro di cucina Marco Comella e alla maestra di sala Valeria Veneziano con l’applauso dei presenti (foto 4).

Delegazione Biella - riunione conviviale

16 Novembre 2021,

La Delegazione di Biella ha dedicato un convivio ad un aspetto della cucina piemontese: il bollito misto. La riunione conviviale sì è svolta al Circolo Sociale Biellese che ha messo a disposizione una sala a ospiti esterni. Foto 1. Tavola centrale. Foto 2. La Delegata Bertotto consegna il grembiule del 60° della Delegazione allo chef Elion Keci. Foto 3. Bolliti da tagliare. Foto 4. Flan di cardi gobbi su crema di parmigiano, chips di topinambur e fiori essiccati; tajarin al ragù di carne; piatto delle salse; pera al vino rosso e gelato alla crema.

Delegazione Miami - riunione conviviale

16 Novembre 2021,

Riunione conviviale presso il ristorante Amici di Key Biscayne, località situata nell'area metropolitana di Miami che offre ai visitatori un paesaggio ricco di vegetazione tropicale e bianche spiagge, in un’atmosfera tipica caraibica. Il proprietario Danilo Gualtieri, erede di una famiglia di ristoratori di San Marino, ha accolto i numerosi Accademici in un ambiente sobrio ma elegante. Il tema della serata è stato dedicato all’isola di Procida, capitale mondiale della cultura per il 2022; lo chef Vittorio Cerase ha saputo interpretare con professionalità lo spirito proprio dell'Accademia, abbinando cibo alla cultura e alla tradizione isolana. Sul menu ha voluto quindi trascrivere frasi tratte dai romanzi di Elsa Morante (l'Isola di Arturo) e di Lamartine (Graziella) ambientati sull'isola. Sul tavolo, come segnaposto, ogni ospite ha poi trovato un biglietto scritto a mano con note storiche e geografiche relative a Procida. Molto apprezzata la presentazione dei piatti e la loro preparazione, in particolare gli antipasti di pesce crudo.

VI SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - San Francisco

16 Novembre 2021,

Il Console Generale a San Francisco Sergio Strozzi, la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura Annamaria Di Giorgio, e il Delegato dell’Accademia Claudio Tarchi, hanno organizzato una serie di incontri sul tema del 2021: consapevolezza e valorizzazione della sostenibilità alimentare. Come nelle edizioni degli anni precedenti, circa venti ristoranti della circoscrizione consolare hanno partecipato con un menu a tema per l’intera Settimana. In apertura della manifestazione, la sommelier Leslie Rosa ha tenuto una videoconferenza con Davide Cilli della casa vinicola “Promontory” celebrando il gemellaggio delle città di Montalcino e Napa. Sul tema della sostenibilità alimentare si è tenuta, il giorno successivo, una conversazione on line con la partecipazione di Michelle Sisson (Apeel Sciences), Greg Dresher (California Culinary Institute) e l’Accademico di San Francisco Pietro Bonanno. Quest’anno, per l’assegnazione del secondo premio intitolato a Carol Field, scrittrice di libri gastronomici e Accademica di San Francisco scomparsa nel 2017, la Delegazione e vari ospiti del Consolato si sono riuniti al “Refettorio” , uno spazio-scuola creato da Massimo Bottura nelle principali città del mondo. Il premio è stato assegnato quest’anno al Cav. Darrell Corti, titolare dell'attività “Corti Brothers”, dal 1947 un'unica realtà per i prodotti alimentari e vini italiani, anche centro gastronomico-culturale grazie alla pubblicazione, da oltre 40 anni, della rivista del negozio.

Delegazione Rovigo-Adria-Chioggia - riunione conviviale e consegna Diploma Buona Cucina

13 Novembre 2021,

La Delegazione di Rovigo-Adria-Chioggia ha consegnato con grande soddisfazione il Diploma di Buona Cucina 2021 al Ristorante “Ocaro” di Porto Tolle in una apprezzatissima riunione conviviale (foto 1, Accademici a tavola). Il pranzo ha riscosso infatti un grande successo e pressoché tutti i piatti hanno ricevuto valutazioni altissime (foto 3, il menu) con il buonissimo dessert, un semifreddo alla vaniglia con meringa all’italiana e nocciole pralinate, sul primo gradino del podio seguito dalla moléca fritta su crema di zucca con tartufo nero del Delta e dall’anguilla in brodetto con la polenta (foto 4, moléca e anguilla). Molto apprezzati anche gli ottimi vini che hanno ben accompagnato i piatti, il servizio efficiente e sorridente e la perfetta accoglienza per cui meritatissimi applausi hanno salutato alla fine la consegna del Diploma ai giovani gestori, i fratelli Alessia e Nicola Pavanati, e ai loro collaboratori da parte del Delegato Giorgio Golfetti (foto 2).

Delegazione Ragusa - riunione conviviale

11 Novembre 2021,

La Delegazione di Ragusa ha festeggiato la ricorrenza di San Martino l'11 novembre scorso al Circolo Italia. Un buffet caratteristico e soprattutto tipico ha accolto i numerosi Accademici e gli ospiti. Simposiarca, l'Accademico Francesco Minardi che, insieme al Delegato Vittorio Sartorio, ha consegnato la vetrofania al patron Carmelo Chessari (foto 1). Serata all'insegna dell'amicizia e delle tradizioni. Tra i piatti da menzionare: frittelle all’acciuga, frittelle con finocchietto e uva sultanina, frittelle al cioccolato di Modica e quelle con noci.

Delegazione Chieti - riunione conviviale

10 Novembre 2021,

Serata per soli Accademici che, guidati dal Simposiarca Alfonso Di Fonzo, hanno fatto visita ad uno dei locali più antichi e blasonati del territorio della Delegazione: il ristorante l'Angolino  a San Vito Chietino. Un ritorno dopo qualche anno che ha puntato a riconfermare la capacità di Carlo De Sanctis e della sua brigata di cucina, guidata dal giovane Moris Fortunati, di essere il punto di riferimento della ristorazione di mare lungo la Costa dei Trabocchi. La riunione conviviale è risultata piacevole e intensa, con un partecipato dibattito accademico sui profili di gusto e di giudizio da considerare nel valutare un locale, sviluppato grazie alla scelta originale dei piatti presentati. Da menzionare, uno specialissimo baccalà e un apprezzatissimo semifreddo che ha concluso degnamente una buona prova culinaria di un ristorante che conferma le attese nonostante le novità. Foto 1. Conferimento delle insegne al nuovo accademico Diego De Carolis. Foto 2. Il Simposiarca Alfonso Di Fonzo. Foto 3. La brigata di cucina con il Delgato Nicola D'auria. Foto 4. Una delle portate.

Delegazione Mugello - riunione conviviale e visita

7 Novembre 2021,

Un gruppo di Accademici del Mugello, guidato dalla Delegata Monica Sforzini, ha dedicato, come approfondimento del tema dell’anno, una giornata a Marradi (FI), uno dei comuni del Marrone del Mugello IGP e in particolare terra del “Marron Buono”. La riunione conviviale, alla quale hanno partecipato anche la Delegata della Versilia Storica Anna Ricci e il Delegato di Castel San Pietro-Medicina Andrea Stanzani, si è svolta al ristorante La Colombaia, con un menu accuratamente selezionato dal Simposiarca Desiderio Naldoni. Al pranzo ha fatto seguito la visita al “Centro di Studio e Documentazione sul Castagno” e l’incontro con il suo presidente prof. Elvio Bellini, che ha illustrato le problematiche attuali legate al recupero e alla ricostituzione dei castagneti. Un’occasione di arricchimento culturale sul frutto del castagno, e in particolare sul marrone, che nel passato ha rappresentato una risorsa fondamentale per l’alimentazione della gente di montagna e il cui impiego primeggia in molte delle ricette marradesi tramandate da secoli. Foto 1. La consegna del guidoncino e del volume “Storia della cucina italiana a fumetti”. Da sinistra: il Simposiarca Naldoni, la Delegata Sforzini e i cuochi Lubiana Vinci e Andrea Buriani. Foto 2. Un momento conviviale. Foto 3. Gli Accademici all'ingresso del Centro di Studio e Documentazione sul Castagno. Foto 4. Una pubblicazione di ricette marradesi del prof. Bellini.

Delegazione Ragusa - degustazione guidata

7 Novembre 2021,

La Delegazione di Ragusa, guidata da Vittorio Sartorio, ha partecipato e contribuito all'organizzazione di una degustazione guidata di marron glaces organizzata da Agrimontana e dal Caffè Sicilia di Ragusa, già insignito del Premio Alberini. Presenti numerosi Accademici tra cui Roberto Sica, neo Accademico, Maurizio e Agata Tasca hanno accolto tutti con il consueto garbo, proponendo specialità a base di marroni, fra i quali il Monte Bianco.

Riunione conviviale - Alcamo-Castellammare del Golfo

7 Novembre 2021,

La Delegazione di Alcamo-Castellammare del Golfo ha avuto l’onore di ospitare come conferenziere della riunione conviviale presso il ristorante "Zero", il maestro, pluripremiato pasticciere e ambasciatore in tutto il mondo delle eccellenze dolciarie siciliane, Nicola Fiasconaro. Il menu preparato dallo chef Giuseppe Russo, proveniente dalla scuola di Hans Bech, è stato apprezzato da tutti i commensali e con particolare elogio da parte dello stesso Nicola Fiasconaro. I piatti serviti sono stati innovativi e raffinati con un’esplosione di gusto per il palato. Materie prime di altissima qualità, personale preparato e molto gentile. Presente la Coordinatrice Territoriale per la Sicilia Occidentale Daniela Nifosì. Foto 1. Da sinistra: CT Daniela Nifosì, Il maestro Nicola Fiasconaro, ospite, il Delegato Liborio Cruciata. Foto 2. Nicola Fiasconaro. Foto 3. Da sinistra: il Delegato Cruciata, lo chef Giuseppe Russo, l’Accademico Benedetto Adamo. Foto 4. Accademici.

Coordinamento Territoriale Emilia e riunione conviviale

6 Novembre 2021,

A seguito della riunione dei Coordinatori Territoriali e Direttori Centri studi Territoriali con il Presidente Paolo Petroni del mese di ottobre e, dopo la tavola rotonda del 25 settembre scorso, si è svolta la riunione del Coordinamento Territoriale Emilia presso la Taverna del Castello (Castello di Torrechiara- PR). Durante l’incontro, presieduto dal CT Pier Paolo Veroni, tra gli altri argomenti si è parlato del nuovo tema dell'anno 2022 “La tavola del contadino, il campo, la stalla, il cortile”, del nuovo premio Intitolato a Gianni Fossati e dei progetti per il prossimo anno sul tema appena individuato dal Centro Studi Franco Marenghi. Il Simposiarca è stato il Delegato di Parma Terre Alte Andrea Albertini.

Delegazione Imola - riunione conviviale

5 Novembre 2021,

È attorno alla presenza dell'amaro in cucina che è ruotata la proposta dell'Osteria da Noi e Vini con un esito che ha sorpreso oltre le aspettative l'intera compagine accademica (foto 1). I piatti si sono via via succeduti nella semplicità delle preparazioni ma lasciando un'impronta di gran gusto e di pregevole concretezza. E vale rammentare alcuni dei piatti come la tagliatella al grano arso (foto 3) con ragù di coniglio e il filettino di maiale in salsa di Amaro Lucano e finocchi alla liquirizia (foto 4). La sfida sull'amaro ha premiato il lavoro dell'Osteria. Foto 2. La consegna del guidoncino alla brigata di cucina.

Delegazione Novara - consegna Premio Dino Villani

25 Ottobre 2021,

Lunedì 25 ottobre nella Sala Panarotto della Confartigianato della Provincia di Novara, si è tenuta la cerimonia di consegna del Premio Dino Villani al dolce “Pane di San Gaudenzio” prodotto dalla Pasticceria Gramigni di Novara. Erano presenti le autorità cittadine e la stampa che, già nei giorni precedenti, aveva diffusamente scritto di questo evento. Numerosi Accademici e clienti della pasticceria hanno occupato tutta la sala, nel rispetto delle regole anti-Covid. Dopo il saluto delle autorità, il Delegato Piero Spaini ha illustrato le finalità dell’Accademia e le motivazioni del Premio Dino Villani. Commossi i titolari della pasticceria Gramigni, che opera in città dal 1964, padre Ettore e figlio Maurizio che da qualche anno conduce l’attività. Al termine, nella sala attigua, c’è stato un assaggio del dolce premiato e brindisi. Foto 1. Pubblico e tavolo delle autorità. Foto 2. Ettore e Maurizio Gramigni con il Premio Dino Villani, con il Delegato Piero Spaini e il Vice Prefetto dott. Moscatello. Foto 3. Premiati e autorità.

CENA ECUMENICA 2021 e convegno - Fermo

24 Ottobre 2021,

La Delegazione di Fermo, per celebrare il tema dell’anno, ha tenuto un evento ad Amandola, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e con il patrocinio del Comune stesso. Il Simposiarca per l’occasione è stato Lando Siliquini che ha preceduto il convivio con il convegno ”Passeggiando nei boschi delle magnifiche terre di centro”. Dopo l’introduzione del vice sindaco Pochini, sono seguiti gli interventi del glottologo prof. Augusto Ancillotti e del farmacologo prof. Maurizio Massi. Armando Nanni di Amatrice, Presidente dell’associazione Le Magnifiche Terre di Centro, ha lanciato la proposta di un museo diffuso della Dieta Mediterranea da realizzare nei due parchi, Sibillini e della Laga. Ugo Bellesi, Delegato di Macerata, ha dissertato sull’utilizzo dei funghi nella gastronomia marchigiana, mentre il prof. Tommaso Lucchetti ha tracciato la storia dell’utilizzo del tartufo nella regione. Giovanna Pieroni, cuoca del ristorante La Gorbe e L’Ua, ha deliziato poi i convenuti con un ricco menu della più stretta tradizione della cucina dei Sibillini: uova strapazzate e polentina al tartufo bianco, zuppa di S. Martino, le fregnacce amandolesi con salsiccia funghi e tartufo nero, ravioli di ricotta e cicoria selvatica ai funghi prugnoli, stinco di vitello al tartufo nero e porcini arrosto. Torte di mela rosa e crostate di fichi, more e noci, vino cotto, castagne in chiusura.

CENA ECUMENICA 2021 - Agrigento

21 Ottobre 2021,

Gli Accademici agrigentini si sono incontrati per celebrare la Cena Ecumenica presso il ristorante Kalos. La cena preparata dallo chef Antonio ha rispecchiato il tema dell’anno. Nelle foto alcuni momenti della serata. Foto 1. Consegna del pacco di benvenuto al nuovo Accademico Calogero Bellavia. Foto 2. Alcuni accademici a cena. Foto 3. Crema di zucca con pancetta croccante e porcini. Foto 4. Semifreddo di castagne con salsa di loto.