Tu sei qui

Oltremare

Delegazione: 
ROMA EUR
Comune: 
ANZIO
Provincia: 
Roma
Indirizzo: 
Riviera Zanardelli, 25
Telefono: 
06 9845061
Info utili: 
Menu per celiaci
Chiusura: 
martedì
Ferie: 
mai
Gestione: 
Claudio Foschini
In cucina: 
Fatima Tahraoui
Costo: 
€€ - da 36 a 45 euro
Carte di credito: 
CartaSì/Visa/MasterCard
Coperti: 
40
Coperti in più all’aperto: 
60
Parcheggio: 
Scomodo
Notizie di particolare interesse: 
Piccolo ristorante affacciato sul porto di Anzio che si differenzia dal panorama circostante per una cucina innovativa e di livello con proposte che si rinnovano col variare delle stagioni. Il pescato è approvvigionato giornalmente alle aste del mercato ittico di Anzio ma il menu prevede anche piatti di terra e per celiaci. Interessante e molto ampia anche la carta dei vini, all’interno della quale sono inserite etichette di produttori locali di nicchia di ottima qualità.
Piatti tipici: 
insalata di polpo con quinoa e lenticchie
bottoni di zucca con fiocchi di baccalà, petali di rosa, amaretto e latte di Castelmagno
spaghettoni con battuto di gamberi crudi
pici con ragu di pesce bianco e bottarga
carbonara “sbagliata” con ricci, gamberi e guanciale
mousse al cioccolato e tabacco
Piatto da non perdere: 
“Percorso di mare” menu degustazione di antipasti crudi e cotti
Nome della ricetta: 
bottoni di zucca con fiocchi di baccalà, petali di rosa, amaretto e latte di Castelmagno
Ingredienti: 
dosi per 8 persone
22 tuorli d’uovo
900 g di farina 00
100 g di semola rimacinata
200 g di acqua
Un pezzo di zucca (500 g)
1 cipolla bianca
150 g di amaretti
½ noce moscata
150 g di Parmigiano grattugiato
2 uova
300 g di formaggio Castelmagno
200 g di panna fresca
3 filetti di baccalà dissalato
Una noce di burro
Un pugnetto di petali di rosa essiccati
Sale e pepe: q.b.
Procedimento: 
Con i tuorli d’uovo, le farine (disposte a fontana) e l'acqua preparare la pasta, lavorandola energicamente per poi lasciarla riposare per mezz'ora.
Tagliare la zucca a cubetti e farla appassire in padella con una noce di burro e la cipolla tagliata sottile, lasciandola poi raffreddare.
Frullare la zucca insieme con gli amaretti sbriciolati (avendo cura di conservarne una piccola parte per la guarnitura), la noce moscata, il Parmigiano e le uova finché il tutto non diventi un composto denso.
Dopo aver ben steso la pasta fresca fino a ricavarne una sfoglia sottile, disporvi sopra il ripieno di zucca in forma di palline, collocate a distanza tra loro regolare e, aiutandosi con un coppapasta piccolo, ritagliarne dei dischi da richiudere poi, sigillandone i bordi, per formare piccoli bottoni di pasta ripiena.
Grattugiare (o sminuzzare) la maggior parte del Castelmagno (conservandone una piccola porzione per la guarnitura) e scioglierlo nella panna fresca finché non diventi una crema.
Dopo averla lessata in abbondante acqua salata e scolata ben al dente, saltare la pasta in una padella con una noce di burro e il baccalà dissalato e ridotto in fiocchi, se necessario, aggiustare di sale.
impiattare i bottoni di zucca, il baccalà, qualche goccia di Castelmagno e guarnire con amaretti sbriciolati e petali di rosa essiccati.
Valutazione: