Tu sei qui

Dalle Delegazioni

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Singapore-Malaysia-Indonesia

29 Novembre 2023, Singapore

La Scuola di Medicina Yong Loo Lin della National University of Singapore (NUS) ha ospitato il simposio su “Nutrizione e salute mentale” che ha approfondito gli effetti della dieta, dell’alimentazione e delle abitudini alimentari sulle funzioni cognitive e sulla salute mentale. L'evento è stato organizzato dalla Delegazione di Singapore-Malaysia-Indonesia dell’Accademia Italiana della Cucina in collaborazione con la National University of Singapore e sotto il patrocinio dell'Ambasciata Italiana, nell'ambito delle attività di sensibilizzazione trattate nello Human Potential Translational Programme della NUS. I saluti di apertura dell’Accademica e prof.ssa della NUS Maria de Iorio, del Delegato Giorgio Maria Rosica e del Presidente AIC Paolo Petroni, nonché di S.E. l’Ambasciatore Dante Brandi, hanno sottolineato la crescente attenzione riservata dalla biomedicina alla scienza della nutrizione. I Professori Michael Meaney (Singapore Institute for Clinical Sciences, A*STAR) e David Cameron-Smith (Università di Melbourne) insieme al Dottor Jiaxi Yang (NUS) si sono focalizzati su argomenti che supportano l'idea che una dieta equilibrata e ricca di nutrienti può esercitare effetti su vari aspetti della salute del cervello, comprese le prestazioni cognitive, la memoria, regolazione dell'umore e neuroplasticità. Moderato dal professor Johan Eriksson (A*STAR), questo workshop ha evidenziato il potenziale delle strategie nutrizionali informate a influenzare positivamente la funzione cerebrale e il benessere generale. La partecipazione è stata numerosa sia in presenza che via internet.

Delegazione Pordenone - presentazione volume ed evento conviviale

27 Novembre 2023, Spilimbergo; Castelnovo del Friuli

Nell’affascinante cornice del "Molino di Mezzo" di Spilimbergo si è tenuta la presentazione de del volume che raccoglie i contributi dei relatori del convegno "Meleto Friuli - Dal territorio alla Tavola" (prof. Raffaele Testolin - Univ. di Udine - chef Marco Talamini - Ristorante La Torre- sig. Elisio Da Pozzo - Ecomela - sig.ra Franca Teja -Amatori Mele Antiche - e prof. Roberta Situlin - Univ. di Trieste). Il convegno, introdotto dal Coordinatore Regionale Massimo Percotto, è stato brillantemente condotto dal Direttore del CST Giorgio Viel. A seguire il pranzo presso la "Trattoria Vigna" di Castelnovo del Friuli con degustazione di piatti ben realizzati anche con le mele antiche.

Delegazione Empoli con Apuana e Versilia Storica - riunione conviviale

25 Novembre 2023, San Miniato

Si è tenuta presso il ristorante "Papaveri e Papere" in occasione della 52^ Mostra Mercato del tartufo bianco pregiato delle colline sanminiatesi, il convivio che ha visto riunite le Delegazioni di Empoli, Apuana e Versilia Storica.  Foto 1. Al tavolo, il Delegato di Empoli Massimo Vincenzini fra la Delegata Apuana Beatrice Vannini e la Delegata della Versilia Storica Anna Ricci. Foto 2. I Delegati con lo chef del ristorante Paolo Fiaschi. Foto 3. Un momento conviviale. Foto 4. Molto curata la presentazione dei piatti, attento e curato il servizio di sala; apprezzatissimo l’immancabile tagliolino fresco con tartufo bianco delle colline sanminiatesi, piatto di punta del locale.

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Principato di Monaco

21 Novembre 2023, Monaco

Per la VIII SCIM la Delegazione del Principato di Monaco ha organizzato un incontro conviviale presso il ristorante della Société Nautique con, in cucina, direttamente da Milano, lo chef Claudio Sadler. All’evento erano presenti anche S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco e l’Ambasciatore Italiano a Monaco S.E. Giulio Alaimo. Dopo i saluti del Delegato Luciano Garzelli e del Simposiarca Alessandro Giuliani, l'Accademico Romeo Ferrero ha proposto una sua relazione sul tema "il benessere con gusto" in cui si è sottolineato come, nel corso degli anni, il concetto di benessere sia  stato oggetto di numerosi studi e discussioni che hanno apportato notevoli cambiamenti e condotto ad una visione più ampia e completa del termine, non più centrata sull'idea di assenza di patologie, ma come uno stato complessivo di buona salute fisica e mentale. Ciò che scegliamo per la nostra alimentazione è alla base del nostro benessere. Il convivio è iniziato con uno strudel di carciofi e bietola casera, a ricordare le sue origini trentine, tartare di tonno rosso con perle di bagnetto giallo e nocciole tostate. Dopo un primo piatto di uno squisito risotto all'acqua di grano padano con cardi gobbi e perle di tartufo nero, per secondo piatto una calda faraona farcita di bottaggio brianzolo con spuma di patate e funghi trombetta. Per la conviviale di Monaco mai più appropriato il detto "dulcis in fundo" con la proposta di un tortino soffice al limone con gel di finocchio e sambuca, mirtilli e croccante di zucchero al lime. Tutti i presenti hanno manifestato il piacere di avere degustato delle vere eccellenze gastronomiche.

Delegazione Mugello - Ventennale, convegno e riunione conviviale

20 Novembre 2023, Borgo San Lorenzo; Scarperia e San Piero

Per festeggiare il ventesimo anniversario dalla sua fondazione, la Delegazione ha organizzato il convegno “La cottura del cibo: metodi tradizionali e nuove tecniche”, patrocinato dal Comune di Borgo San Lorenzo. Dopo i saluti della Delegata Monica Sforzini e dell’Assessore Patrizio Baggiani, il Segretario Generale Roberto Ariani, portando i saluti del Presidente Petroni, ha aperto i lavori, coordinando gli interventi degli illustri relatori. Giuseppina Carla Romby dell’Università di Firenze ha percorso l’evoluzione tra XV e XVIII sec. dei luoghi del cibo; Leonardo Romanelli, critico enogastronomico, ha evidenziato, relativamente al tema, aspetti come l’etica, l’ambiente, la salute e il piacere del palato. Le tecniche di cottura più avanzate sono state illustrate da Roberto Zottar, membro del Centro Studi Franco Marenghi, mettendo in luce varie peculiarità quali la consistenza dei cibi, l’intensità dei sapori, il controllo delle temperature, gli aspetti salutistici. Hanno poi portato la loro esperienza nella ristorazione Cristian Borchi sui metodi di cottura più tradizionali e Nicola Tranchina proiettato verso metodi e tecniche più innovative. Al convegno è seguito il convivio al Golf Poggio dei Medici di Scarperia e San Piero (FI), durante la quale è stato riproposto il menu del 2003 preparato dal cuoco Cristian Borchi. Una serata ricca di emozioni nella quale è stato ricordato il primo Delegato Adriano Borgioli e ripercorse le tappe più importanti dei primi vent’anni della Delegazione dai due fondatori Renzo Bartoloni e Gigi Mercatali.

Delegazione Tel Aviv - consegna Premi

20 Novembre 2023, Tel Aviv

È avvenuta a Tel Aviv, in forma privata, la consegna dei Premi assegnati dall'Accademia Italiana della Cucina su proposta della Delegazione di Tel Aviv. Il 15 novembre la Delegata Cinzia Klein ha consegnato il "Diploma di Buona Cucina" a Tamar Cohen Zadak del ristorante Cucina Hess4 di Tel Aviv (foto 1); il premio Menzione Accademica è stato invece consegnato il giorno successivo a Super Pizza Tel Aviv (foto 2 e 4) e a Pakino Pizza (foto 3 e 4) in data 20 novembre.

Delegazione Bologna-San Luca – consegna Premio “Massimo Alberini”

19 Novembre 2023, Porretta Terme

Si è svolta, presso la Sala Municipale del Sindaco di Alto Reno Terme, la cerimonia della consegna del premio Massimo Alberini alla Salumeria Gastronomia Vecchia Porretta da parte della Delegazione di Bologna-San Luca. Presenti il Sindaco Giuseppe Nanni, il Delegato prof. Atos Cavazza, la Signora Chiara Alberini titolare della Gastronomia Vecchia Porretta, il prof. Giorgio Cantelli Forti (Presidente Accademia Nazionale dell’Agricoltura), il Delegato Onorario Maurizio Campiverdi e una folta rappresentanza di Accademici. La gastronomia Vecchia Porretta è un piccolo gioiello tra le vie di Porretta, che offre una vasta scelta di prodotti: dalla pasta fresca ai salumi e piatti pronti, tutto di ottima qualità. Locale tipico dove trovare tutte le specialità del luogo prodotte dai proprietari da oltre 20 anni. Dopo un ottimo pranzo al ristorante Le Capanne con un menù del territorio montano, la Delegazione ha visitato il Castagneto didattico-sperimentale di Granaglione che è stato riconosciuto recentemente come Centro Nazionale per lo Studio e la Conservazione della biodiversità forestale. La visita si è conclusa con un assaggio di dolci di castagne e degustazione di birre prodotte con castagne locali.

Delegazione Castel Del Rio-Firenzuola con Bologna - riunione conviviale

19 Novembre 2023, Castel Del Rio

  • Massimiliano Gurioli del ristorante Gallo col Delegato Dario Vecchione
  • Il Delegato Vecchione omaggia la Delegata Bragaglia con una miniatura del ponte degli Alidosi di Castel Del Rio
  • Il ringraziamento finale
  • Menu e alcune portate

Un’inedita giornata di sole novembrina ha accolto gli Accademici delle Delegazioni di Castel Del Rio-Firenzuola e di Bologna uniti per celebrare, presso il ristorante Gallo, due eccellenze dell’Appennino Tosco-Romagnolo: il fungo porcino e il marrone di Castel Del Rio. La presenza del Coordinatore Territoriale Romagna Fabio Giavolucci ha reso ancor più piacevole la celebrazione - sapientemente introdotta dal Simposiarca Paolo Beccaceci - degli ottimi funghi porcini che, in settembre, vengono esaltati nella famosa sagra cittadina ad essi dedicata e giunta ormai alla trentasettesima edizione, e dei marroni IGP, anch’essi valorizzati attraverso l’omonima sagra d’ottobre che quest’anno è arrivata alla sua sessantasettesima edizione. Una menzione d’onore merita lo sformatino ai porcini su crema di latte e la meringa ai marroni finale. Il convinto ed unanime applauso di tutti gli Accademici ha salutato la brigata di cucina del ristorante Gallo che dal 1947 si distingue fra i migliori ristoranti della vallata del fiume Santerno per il sapiente modo di coniugare tradizione ed innovazione.

Delegazione Cesena - riunione conviviale

19 Novembre 2023, Linaro di Mercato Saraceno

Appuntamento della Delegazione all’agriturismo “Il Mulino d’Ortano” per la riunione conviviale di novembre. Un pranzo domenicale dedicato ai prodotti del bosco e del sottobosco (tartufi e funghi), che hanno costituito gli ingredienti base del menù degustazione curato dall’ottimo Simposiarca Paolo Montalti (Foto 1). Dopo l’antipasto di crostini con tartufo e lardo finissimo accompagnati da Insalatina autunnale ai funghi porcini, sono stati serviti, come primi piatti, “Occhio di Venere” con scaglie di tartufo bianco (foto 2) e passatelli in brodo al profumo di tartufo. Sono seguiti gli arrosti misti di agnello, faraona, pollo e coniglio, porcini fritti e verdure all’orto di stagione. Per finire, zuppa inglese e, a libera scelta, castagne arrosto. Tutti piatti ben riusciti che hanno incontrato l’unanime gradimento dei commensali. Un apprezzamento speciale è stato riservato all’Occhio di Venere, raviolo ripieno con uovo e ricoperto di abbondante tartufo bianco. Nel corso del pranzo, la prof. Alessandra Zambonelli (foto 3) dell’Università di Bologna, prendendo spunto dai piatti serviti, ha arricchito l’incontro con una serie di interessanti riflessioni sulla valorizzazione e tutela delle qualità delle specie di tartufo più pregiate. Al termine del convivio, molto vivace e apprezzato, il Vice Delegato Gianluigi Trevisani ha consegnato alla titolare Ombretta Farneti e allo staff di cucina il piatto dell’Accademia (Foto 4).

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Londra

19 Novembre 2023, Londra

  • Tavola rotonda 14 nov. Delegato; relatori
  • DELEGATO E ALCUNI PRESENTI CON LO CHEF GIORGIO LOCATELLI
  • Presentazione del volume: Delegato con Console Mignini; sala
  • Tavolo Delegato con ospiti; Delegato con Console Generale e altre autorità; consegna Diploma BC

Tavola rotonda su “Alimentazione, sport e benessere” organizzata il 14 novembre dalla Delegazione con la collaborazione dell’Ambasciata Italiana a Londra e di ICE/ITA, con il validissimo aiuto nell’organizzazione della Consultrice Silvia Mazzola. L’evento è stato introdotto dal Delegato e Vice Presidente AIC Maurizio Fazzari, con i saluti di S.E. Amb. Inigo Lambertini; l’Addetta per l’Agricoltura dell’Ambasciata, Gabriella Manfredi, ha presentato i relatori e la scaletta della tavola rotonda. Ne è nato un dibattito molto interattivo fra scienziati e professionisti dello sport, che ha interessato vivamente i quasi 200 presenti. Per finire, il Direttore dell’ICE/ITA, Giovanni Sacchi, ha presentato due video sull’alimentazione dei giovani, realizzati per l’occasione. Il giorno successivo, con il patrocinio del Consolato Generale d’Italia e della Camera di Commercio Italiana a Londra, è stato presentato il libro History of Italian Cuisine in Comics. Il Console Alessandro Mignini e l’Addetta Stampa e Cultura dell’Ambasciata Aurora Russi hanno aperto la serata. Il Delegato ha illustrato il volume e instaurato un dialogo interessante e allo stesso tempo divertente con Roberto Costa, proprietario della catena di ristoranti Macellaio RC. Presentazione molto interattiva con i quasi 50 presenti nella sala. Il 19 novembre si è tenuta la cena conclusiva presso il ristorante italiano “Al Mare”, del Jumeirah Carlton Tower Hotel, preceduta da un aperitivo rigorosamente italiano al Peak Club.  Alla presenza e con gli interventi del Console Generale Domenico Bellantone, dell’Addetto Economico dell’Ambasciata Dino Sorrentino, dell’Addetta all’Agricoltura Gabriella Manfredi e del Vice Addetto Economico Federico Dimonopoli. In questa occasione il Delegato ha consegnato il Diploma di Buona Cucina alla Direzione e chef con un caloroso applauso dei presenti. Ringraziamenti anche per Silvia Mazzola, che ha curato ogni dettaglio con l’aiuto della Consultrice Lucille Perricone.

Delegazione Castel San Pietro-Medicina - Ventennale, convegno ed evento conviviale

18 Novembre 2023, Castel San Pietro Terme

Nell’accogliente cornice dell’Istituto Alberghiero “Bartolomeo Scappi” la Delegazione ha festeggiato il ventennale della propria fondazione con un Convegno sul tema “Paesaggi, Vigneti e Cantine“ che ha visto al centro della scena sei Cantine, patrimonio di gran valore del territorio. All’evento hanno partecipato anche due Consorzi del Territorio e precisamente il Consorzio della cipolla di Medicine e il Consorzio della patata. Il Delegato Andrea Stanzani ha ripercorso la storia della Delegazione che in origine, nel 2002, era denominata Castel San Pietro-Firenzuola. La giornata si è conclusa con il gustoso pranzo presso l’Istituto Alberghiero.

Delegazione Cosenza - convegno e consegna Premi

18 Novembre 2023, Rende

“La cucina Mediterranea: il benessere con gusto” è il tema scelto dalla Delegazione cosentina per l’iniziativa che si è tenuta sabato 18 novembre presso la sala convegni del Palace Hotel Villa Fabiano di Rende (foto 1).  L’evento, molto partecipato (foto 2), ha voluto rendere omaggio alla "Settimana della Cucina Italiana nel Mondo", manifestazione mondiale giunta alla VIII edizione. Particolarmente coinvolgente il momento della consegna dei premi assegnati per il 2023 dall’Accademia Italiana della Cucina: il ristorante “La Locanda del Povero Enzo” ha ricevuto il “Diploma di Buona Cucina” dal Sindaco di Cosenza Franz Caruso che ha inteso testimoniare la propria vicinanza ad una eccellente realtà operante in città (foto 3). Il premio “Massimo Alberini” è stato assegnato all’esercizio commerciale “Pasticceria San Francesco dei Fratelli Rizzo” di Spezzano della Sila e consegnato dal Prefetto della provincia di Cosenza Ciaramella; il premio “Dino Villani” al produttore “Salumificio Menotti” di Colosimi per il “Capocollo Riserva” è stato invece consegnato dal Comandante provinciale dei Carabinieri Agatino Spoto. Apprezzamenti unanimi da parte degli intervenuti per le attività poste in essere dall’Accademia, così come per la qualità degli interventi svolti dalla nutrizionista Martina Rizzuto, dal presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio sugli aspetti benefici di una dieta varia ed equilibrata per chi pratica sport, dal tuffatore olimpionico Giovanni Tocci che ha inviato un videomessaggio, dal giornalista gastronomo Luciano Pignataro così come le conclusioni dell’Assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo (foto 4 con Accademici, relatori e premiati).

Delegazione Terni con Perugia - evento conviviale

18 Novembre 2023, Sant’Anatolia di Narco

Bellissimo evento dedicato a Sua Maestà il tartufo, che ha visto insieme le Delegazioni di Terni e Perugia nella splendida Valnerina. Numerosi Accademici e ospiti delle due Delegazioni si sono incontrati a Scheggino per una visita all’interessante Museo del Tartufo “Paolo Urbani”, seguita da una simulazione di caccia al tartufo (foto 1). A seguire la riunione conviviale presso la sede dell’Accademia del Tartufo Urbani, a Sant’Anatolia di Narco (PG), dove si insegna l’arte della cucina del tartufo. Dopo i saluti dei Delegati di Terni, Luca Cipiccia, e di Perugia, Massimo Moscatelli, e del Coordinatore Territoriale Umbria Guido Schiaroli (foto 2), Giammarco Urbani ha illustrato il menu e ha poi svolto una relazione sul tartufo e sull’impegno in ambito di ricerca, sviluppo tecnologico e sostenibilità dell’azienda (foto 3). Assai graditi i piatti preparati dallo chef Michele Pidone: fonduta piemontese al tartufo bianco come antipasto, a seguire uovo in raviolo di ricotta e spinaci e tartufo bianco, filetto di manzo al tartufo nero con tortino di patate ed erba di campo, bavarese ai marroni con salsa di cachi e tartufo bianco. Con l’occasione si sono celebrati i quaranta anni di appartenenza all’Accademia di Bruno Urbani, accademico di Perugia, e Ada Urbani, accademica di Terni, con la consegna degli attestati e dei distintivi (foto 4).

Delegazione Valdarno Fiorentino - riunione conviviale

18 Novembre 2023, Greve in Chianti

  • La visita all'orto biologico
  • Momenti conviviali
  • Le portate
  • La consegna degli omaggi da parte del Delegato e delle Simposiarche

La conviviale di autunno si è svolta al ristorante Terreno, all’interno dell’omonima azienda agricola, per la prima volta visitata dalla Delegazione. L’azienda, immersa nelle vigne delle campagne di Greve in Chianti, è interamente biologica ed è gestita dal 1988 dalla famiglia Ruhne, di origine svedese. La riunione conviviale è iniziata con una piacevole passeggiata e un’interessante visita guidata dell’orto biologico. Le Simposiarche Assia Olivieri e Paola Mainardi hanno concordato con lo chef Stefano Galli piatti gustosi, preparati con prodotti locali e verdure dell’orto. In una sala dedicata interamente al convivio, dopo un assaggio di fettunta con pane tostato, aglio e olio nuovo, si sono susseguiti: crespella di ceci, broccoli, stracchino di Camporbiano e pesto di pomodori secchi, tortelli ripieni di zucca, rigatino e pesto di cavolo nero, spalla di cinta senese arrosto con salsa al nostro bianco, verdure dell'orto, gelato con crema di castagne e croccantino di nocciole. Le Simposiarche e lo chef hanno descritto i piatti e la loro preparazione fatta con ricette semplici e della tradizione e il titolare Mats Ruhne ha raccontato la storia della famiglia e la filosofia che li anima nella continua ricerca della qualità nella produzione di prodotti e vini di terroir. Tutto il menù ha ottenuto una votazione molto alta e il servizio cordiale e premuroso. Al termine i ringraziamenti alla famiglia Rhune e un omaggio al cuoco con una collezione di volumi dell’Accademia.

Delegazione Terre Modenesi – riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina

17 Novembre 2023, Missano di Zocca

Consegna del “Diploma di Buona Cucina” al Cantacucco, ristorante sperimentato in più occasioni e che ha raccolto consensi. Simposiarca Margherita Beggi che omaggia i presenti di un suo lavoro fresco di stampa sul ruolo centenario del “magazzino formaggi di BPER Banca” e informa sul menù concordato, legato al periodo novembrino, e che declina l’uso di prodotti tipici del territorio con l’arte della cucina: castagne e marroni di Zocca, prodotti dell’aia padronale, patate di Montese, ricotta del Caseificio di Rosola, pere Rosselline di Missano. Il ristorante ha, in questi ultimi tempi, ricevuto altri riconoscimenti: con il premio dell’Accademia aggiunge il prestigio di una istituzione che ha presenze mondiali dedite a promuovere e difendere la Cucina italiana. Dagli “irti colli” di Zocca, da un luogo che si articola, osteria, enoteca, ristorante, fuori e dentro casa a seconda della stagione e delle richieste, parte un messaggio di conservazione e risorsa territoriale che si apre al mondo. Per questo la Delegazione ha consegnato il premio proprio durante la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo dall’accattivante tema Il benessere con gusto, che stimola suggerimenti comprovati nel tempo confrontati a parametri contemporanei.

Delegazione Crotone – riunione conviviale

17 Novembre 2023, Crotone

La Delegazione di Crotone si è ritrovata al ristorante “Porto Vecchio” per unirsi alle celebrazioni mondiali della VIII SCIM. Nutrita la partecipazione degli Accademici e ospiti - con la presenza anche dell’Accademico onorario Maestro Gerardo Sacco - che sono stati accolti con un caloroso benvenuto da Pablo e Anna. Dopo i saluti iniziali del Delegato Sergio d’Ippolito è seguita un’interessante conversazione sul tema dell’anno, trattato con cura dalla nutrizionista dott.ssa Valeria Fiore. Quindi si è dato inizio al convivio con le varie portate create con sapienza e tocchi innovativi dallo chef Claudio e dalla maestra di cucina Anna, ma utilizzando rigorosamente prodotti ittici e della terra, mediterranei, per dare il giusto spazio al territorio e alle più genuine e semplici tradizioni. Complimenti infine a tutto lo staff per il servizio puntuale ed efficiente. A conclusione della bella serata il Delegato ha fatto omaggio a Pablo del volume dei 70 anni dell’Accademia e di un guidoncino dell’Accademia; allo chef Claudio e alla maestra Anna cui sono stati riservati scroscianti applausi di gradimento.

Delegazione Imola - riunione conviviale

17 Novembre 2023, Imola

  • panoramica sulla sala
  • la brigata di cucina e sala
  • le tagliatelle al prosciutto

Famoso per il gran premio della montagna nel circuito iridato dei Tre Monti, il monte Frassineto ospita da 35 anni tra rigogliosi vigneti l'agriturismo della famiglia Frascineti. Un ambiente dove la cucina di casa romagnola regna incontrastata con piatti abbondanti e un servizio di buon livello che ben predispone gli avventori. La Delegazione ha trascorso un’affollata serata nell'ampia sala gustando salumi e formaggi, tortelli burro e salvia, gustosissime tagliatelle al ragù di prosciutto, una cacciatora di pollo e coniglio con delle buonissime patate fritte, concludendo poi con una zuppa inglese. Al termine, con la consegna di un segno di riconoscenza, gli Accademici hanno plaudito a tutti componenti della famiglia Frascineti: dalla signora Giuliana in cucina al marito Fulvio, dal figlio Maurizio alla moglie Sara che gestiva la sala.

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Den Haag-Scheveningen

17 Novembre 2023, L'Aia

  • Amb. Novello_Delegato Pernice
  • Amb. Novello_Delegato Pernice
  • Ghidini_Giordano_Vigilante

Nel contesto della VIII SCIM e delle celebrazioni dei 70 anni dell’Accademia Italiana della Cucina, la Delegazione di Den Haag-Scheveningen, con il patrocinio dell’Ambasciata d'Italia nei Paesi Bassi, ha organizzato una conferenza sul tema: "Un ingegnere aerospaziale in Cucina". L'evento, che ha visto la presenza di oltre 50 partecipanti e di diverse rappresentanze di altri Paesi, è stata seguita da una degustazione di appetitosi assaggi a cura dello chef dello storico e bellissimo Hotel Des Indes (foto 1). S.E. l'Ambasciatore Giorgio Novello, Accademico onorario della Delegazione, ha aperto la serata riassumendo le numerose attività svolte in occasione della manifestazione, soffermandosi sul prezioso lavoro svolto dai connazionali in Olanda e nel mondo (Foto 2 in alto e foto 3). Il Delegato Ciro Pernice ha illustrato le attività dell’Accademia nel mondo e quelle sul territorio olandese (Foto 2 in basso e foto 3). Sono intervenuti come relatori l’ingegner Tommaso Ghidini (foto 4 in alto), direttore dipartimento di meccanica dell’ESA, con un simpatico racconto sul cibo a bordo delle missioni spaziali, l’onorevole Antonio Giordano (foto 4 al centro), deputato e sponsor della candidatura della cucina italiana all’UNESCO come patrimonio intangibile dell’umanità. Ha chiuso la conferenza il Consultore Marco Vigilante (foto 4 in basso) con la storia della ricetta del "tacchino alla canzanese", piatto tipico abruzzese che ha volato sull’Apollo 11.

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Tunisi con Hammamet

17 Novembre 2023, Tunisi

  • Ambasciatore Fabrizio Saggio con lo chef Domenico Iavarone

Evento conviviale presso i giardini della residenza di S.E. l’Ambasciatore d’Italia Fabrizio Saggio, Accademico onorario della Delegazione di Tunisi, per celebrare, con i Delegati Luigi Collu e Gian Paolo Sessa accompagnati dagli Accademici rispettivamente di Tunisi e di Hammamet, l’ottava edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. L’evento ha accolto un grande professionista della cucina, lo chef Domenico Iavarone di Torre del Greco e di Sorrento, che ha saputo dare un'impronta originale al proprio lavoro gastronomico nel campo della tradizione e lungo i sentieri della creatività. L’Ambasciatore nel suo intervento ha sottolineato che la cucina italiana vanta una straordinaria capacità di produrre beni che, per originalità, stile ed eleganza, raramente trovano eguali nel mondo e che “la settimana della cucina” cresce ogni anno in importanza e dimensioni, ed è davvero una bella vetrina della nostra gastronomia ed una finestra su quella degli altri Paesi.

Delegazione Rovereto e del Garda Trentino - riunione conviviale

16 Novembre 2023, Rovereto

Prendendo spunto dal tema dell’anno dedicato ai cereali, la Delegazione di Rovereto e del Garda Trentino (Simposiarchi: Stefano Andreis e Alessandro Molinari) ha organizzato la propria conviviale autunnale dedicata all’arte bianca presso il ristorante “Novecento” dell’Hotel Rovereto, con degustazione di cinque diversi tipi di pizza gourmand (foto 1) e di tre birre artigianali, con ampia partecipazione degli Accademici (foto 2). Ospiti: la Sindaca Reggente del Comune di Rovereto Giulia Robol, il Questore di Trento Maurizio Improta, il Presidente dell’Associazione Panificatori del Trentino Emanuele Bonafini ed il Presidente dell’APT Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo Giulio Prosser (nella foto 3, gli ospiti con il Delegato e il Simposiarca Stefano Andreis). Molto interessanti le relazioni del Titolare del Birrificio “Barbaforte” di Folgaria (TN) Matteo Mincone (foto 3 a destra) e del Presidente dell’Associazione Panificatori del Trentino sui vari tipi di farina utilizzati per la produzione del pane. Al termine, il sentito ringraziamento allo staff del ristorante, con omaggio del libro dell’anno (foto 4).

Delegazione Viareggio Versilia – riunione conviviale e consegna Premi

16 Novembre 2023, Viareggio

  • Presidente Petroni, il Delegato e i rappresentanti del Pastificio Franceschi
  • Presidente Petroni, il Delegato e Roberto Vannozzi titolare del Caffé Pasticceria Galliano
  • Il Delegato Alberto Petracca con Daniele Belluomini e lo staff di Amaro

Nella cornice del ristorante "Amaro", in una bella riunione conviviale molto partecipata e alla presenza del Presidente Paolo Petroni, è avvenuta la consegna dei Premi proposti quest’anno dalla Delegazione Viareggio Versilia e cioè il Premio “Massimo Alberini” al Pastificio Franceschi di Viareggio per una produzione artigianale di qualità eccellente e rispettosa della tradizione del territorio e il Premio “Dino Villani” al Caffè Pasticceria Galiano di Viareggio, che quest’anno ha festeggiato i cento anni dalla fondazione, per il loro stupendo budino di riso preparato artigianalmente con risultati eccellenti. I Diplomi sono stati accolti con grande soddisfazione dai rappresentati delle due aziende.

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO – Losanna-Vennes

16 Novembre 2023, Losanna

Nei locali del Parlamento del cantone di Vaud, la Delegazione di Losanna Vennes, su mandato e con il sostegno del Consolato Generale d’Italia per i cantoni di Ginevra, Vaud e Vallese, ha organizzato una conferenza seguita da un convivio sul tema “A Tavola con la Cucina Italiana: il benessere con gusto, la dieta degli sportivi”. La manifestazione si è svolta in tre momenti: visita del Parlamento vodese, guidata dal deputato Pierre-André Romanens; applaudita conferenza della prof.ssa Patrizia D’Amelio, Capo del Servizio universitario di Geriatria e di Riabilitazione geriatrica al Centro ospedaliero universitario vodese che ha relazionato su “Regime alimentare per persone della 3a e 4a età che praticano ancora dello sport”. La conferenza è stata preceduta dai saluti del Console italiano ad interim, Dott. Calogero Caputo, e del Presidente del Parlamento, Prof. Laurent Mieville. In serata, si è tenuto il convivio presso il ristorante del Parlamento, la Buvette “Terre vaudoise” con aperitivo e menu a tema. Erano presenti il Console italiano Caputo, i deputati vodesi, Graziella Schaller-Curiotto, Amélie Cherbuin e Pierre-André Romanens, e rappresentanti di associazioni eno-gastronomiche svizzere ed altri illustri ospiti. Nella sua introduzione il Delegato Alessandro Caponi ha presentato l’Accademia e ringraziato quanti hanno collaborato al successo della manifestazione. Il Dott. Sven Eggenberger, Presidente della Confrérie du Bien Manger Vaudois, ha presentato la sua Associazione e sottolineato gli eccellenti rapporti con la Delegazione di Losanna-Vennes.

Delegazione Empoli con Firenze - riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina

15 Novembre 2023, San Miniato

Si è tenuta a San Miniato, in occasione della 52^ Mostra Mercato del tartufo bianco pregiato delle colline sanminiatesi, la riunione conviviale congiunta delle Delegazione di Empoli e di Firenze presso il ristorante "Papaveri e Papere”. In occasione dell’incontro, la Delegazione di Empoli ha consegnato il Diploma di Buona Cucina 2023 allo chef Paolo Fiaschi (foto 1, a sinistra Delegato di Empoli Massimo Vincenzini, chef Fiaschi, destra Roberto Ariani Segretario Generale e Delegato di Firenze). Foto 2. Al tavolo Delegato Roberto Ariani, Delegato Massimo Vincenzini, il Coordinatore Territoriale Toscana Est Roberto Doretti, la Delegata della Versilia Storica Anna Ricci, la Delegata del Mugello Monica Sforzini. Foto 3. Un momento della serata.

VIII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO - Osaka e Kansai

15 Novembre 2023, Osaka

  • Consegna diploma di buona cucina con Legato Santi Formiconi e Console Generale Marco Prencipe
  • Consegna Premio Nuvoletti con Legato Santi Formiconi e Console Generale Marco Prencipe
  • Premiazione vincitore categoria “appassionati” con il Legato ed il Vice-Presidente della regione Puglia R. Piemontese; i tre premiati ex-aequo con Legato, Vice Presidente Puglia, Console Generale
  • foto di gruppo con la chef stellata Michelin italiana Solaika Marrocco che ha cucinato la cena pugliese della serata

Nel corso di un evento organizzato al Conrad Hotel di Osaka dal Consolato Generale Italiano in onore della visita della delegazione della Regione Puglia, si è tenuta la premiazione del secondo concorso di ricette promosso dalla Legazione AIC di Osaka e del Kansai dedicato agli chef di ispirazione italiana operanti nel territorio di competenza della Legazione, nonché, novità di quest'anno, anche agli appassionati di cucina italiana con una specifica categoria “non professionale” a loro dedicata. Anche quest’anno l’evento ha avuto il patrocinio del Consolato Italiano e dell'Istituto Italiano di Cultura di Osaka. Il concorso “Saperi e Sapori delle Terre Italiane attraverso i cereali” quest'anno ha raggiunto 66 chef di ispirazione italiana nel Kansai ed innumerevoli appassionati di cucina italiana. Le ricette proposte sono state di uno livello eccezionalmente alto. Oltre ai vincitori di quest'anno, per la prima volta ad Osaka sono stati consegnati il Diploma di Buona Cucina al ristorante LA LANTERNA DI GENOVA di Osaka ed il Premio Giovanni Nuvoletti, assegnato a Daisuke Yamazaki, nota personalità del Kansai che in oltre quarant’anni di carriera ha sempre promosso la cucina italiana di qualità. Per il concorso di ricette, oltre alla categoria “appassionati” vinta da Abdoul Razak Adamou Ibra, sono stati premiati i tre cuochi classificati primi ex-aequo: Luca Sambari del Ristorante LA CANTINETTA di Osaka, Kohji Suzuki del Ristorante LA LUCCIOLA di Osaka e Alessio Taffarello del Ristorante GARDEN GIOVANNI presso l'HOTEL INFINITO Shirahama (Wakayama).

Delegazione Milano Navigli - riunione conviviale

14 Novembre 2023, Milano

  • Davide Vergani, Giovanni Castelli, Davide Vignotti, Lorenzo Preattoni
  • consommé di bucce e semi di zucca; risotto croste di Parmigiano; controfiletto alla brace
  • Bloody Mary ghost; idea di Tarte Tatin

Entrando nel cuore della vecchia Milano in una zona nascosta, lontano dal traffico e sede di vecchie botteghe milanesi, gli Accademici della Delegazione Milano Navigli hanno vissuto l'esperienza del contesto e della cucina del ristorante "Al Cortile" che accoglie gli studenti della Food Genius Academy. Con Giovanni Castelli, Niccolò Colnago e gli chef Davide Giovinazzo e Mattia Muzzolon, i quali provengono dalla scuola, hanno costruito un menu diverso dal solito improntato all'economia circolare ed alla modernità di sapori anche non comuni (vedasi il consommé di zucca con bucce e semi o la garcinia e il brodo di croste di parmigiano per il risotto). Sullo sfondo della filosofia dell’Academy hanno ospitato Lorenzo Preattoni, unico coltellinaio milanese alla quarta generazione, proprietario della omonima Bottega Storica di lame e coltelli, il quale ha spiegato i diversi usi, i materiali e il processo di affilatura dei "taglienti" come lui definisce i suoi prodotti.