Tu sei qui

Dalle Delegazioni

Delegazione Mugello – riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina

14 Settembre 2023, Vicchio

Nel corso della riunione conviviale di settembre è stato consegnato il Diploma di Buona Cucina al ristorante Il Ginepraio Agriristoro - Vicchio (FI), situato all’interno dell’agriturismo Vita Nova, un elegante resort immerso nella natura con una vista straordinaria sui più alti rilievi dell’Appennino tosco-romagnolo. Un riconoscimento importante che premia la passione e la grande abilità di Marco Bianchini, giovane chef di origine mugellana, che propone una cucina curata e raffinata, sensibile alla stagionalità e ai prodotti del territorio, che parte dai piatti della tradizione per lasciare spazio anche alla creatività e alle tecniche di preparazione più evolute. Assai elevato l’apprezzamento da parte degli Accademici del menu preparato per questa importante occasione e ispirato ai sapori, ai profumi e ai colori dell’autunno con la cacciagione, come il ragù di cinghiale sfilacciato e il controfiletto di capriolo, e anche con le erbe spontanee, le prugne e infine i fichi alla base del delizioso dessert. Grande l’emozione di Bianchini nel ricevere l’attestato, con a fianco Simone e Lorenzo Boni che gestiscono l’agriturismo e curano con premurosa attenzione il servizio in sala.

Delegazione Brisbane - riunione conviviale

13 Settembre 2023, Fortitude Valley

  • Il Delegato Santo Santoro con lo staff di Rosmarino

Dopo una pausa di circa sei mesi, il Delegato Santo Santoro ha riunito gli Accademici (foto 1) intorno alla cucina dello chef Dario Manca. Il ristorante “Rosmarino”, di recente apertura e di una raffinatissima architettura post-industriale, regala un’atmosfera accogliente e molto piacevole. Lo stile culinario è essenziale e offre il gusto dei veri sapori d’Italia a oltre sedicimila chilometri di distanza dalla nostra terra. I piatti (foto 2), di grande mano per originalità, equilibrio e nettezza dei sapori, mostrano un’analisi evidente di tutte le possibili espressioni, strutturate e destrutturate, di un singolo ingrediente, in una ricerca che conduce al “piatto ideale” di quella preparazione. In particolare, ha piacevolmente sorpreso la punta sapida dei cucunci nel risotto. Ottima la scelta dei vini operata dal proprietario, Andrea Gatti, che hanno accompagnato ogni portata. Alla fine della riunione conviviale, il Delegato ha consegnato al cuoco e al proprietario il piatto dell’Accademia (foto 3 e 4).

Delegazione Canberra – riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina

12 Settembre 2023, Canberra

  • Il Delegato e il gestore LoTerzo
  • Chef Francesco Petrillo, Delegato Lombardo, titolare LoTerzo
  • Insalata di polpo con fregola
  • Millefoglie

Sentita partecipazione della Delegazione per la consegna del Diploma di Buona Cucina al ristorante The Italian Place del signor Antonino LoTerzo. Durante la serata il Delegato Luciano Lombardo ha motivato la proposta al Consiglio di Presidenza per l’assegnazione del Premio al Signor LoTerzo al quale è stata consegnata la meritata e prestigiosa targa. Alla consegna è seguita una riunione conviviale con un menu di quattro portate (in foto insalata di polpo e fregola alla catalana; millefoglie).

Delegazione Den Haag-Scheveningen – riunione conviviale

12 Settembre 2023, Rotterdam

La prima cena dopo le vacanze estive si è tenuta al ristorante Nerello di Rotterdam con grande soddisfazione dei partecipanti. In questa occasione la Delegazione ha incontrato di nuovo il ristoratore Roberto Barbagallo trasferitosi da L’Aia a Rotterdam. Le portate di questo incontro conviviale sono state ben preparate e ben accompagnate dai vini appositamente scelti dal gestore. Ottima scelta del locale da parte del Simposiarca della serata Carl Leijsner che ha fatto conoscere agli Accademici uno dei migliori ristoranti di Rotterdam.

Delegazione Monterosa - riunione conviviale

12 Settembre 2023, Brusson

Convivio della Delegazione Monterosa al Laghetto Alpine Hotel & Restaurant di Brusson, di proprietà di Alberto e Livia Charles. Nel corso della serata è stata ufficializzata l’entrata in Delegazione dell’Accademico Alberto Morizio. Ospite d’eccezione della serata l’Assessore Regionale al Turismo, Sport e commercio Giulio Grosjacques. Il menu della serata: baccalà al vapore di erbe aromatiche; risotto Carnaroli, barbabietole e caprino, gocce di aglio nero; petto d’anatra cotto a bassa temperatura, amarene e cipolle rosse stufate, spuma di patate; cheesecake al “Salignon”. In foto, da sinistra: Alberto Charles, Pier Giorgio Bondaz, Gloria Gamba, Eleonora Oliva, Elisa Fiorella, il Delegato Jean-Claude Mochet, Livia Charles, Adil Boukhraiss, Nicoló Caffieri, Alberto Morizio e Giulio Grosjeacques.

Delegazione Svizzera Italiana - riunione conviviale

12 Settembre 2023, Lugano

La quarta riunione conviviale del 2023 si è svolta presso l’iconico "Orologio”, uno dei ristoranti più conosciuti e visitati di Lugano. Nato nel lontano 1907, dal 2019 è diretto da Alex Moscatelli e, nella sua nuova veste, dopo un’accurata ristrutturazione, l’Orologio continua la consolidata tradizione quale ristorante di prestigio. È una tappa obbligatoria per i veri amanti del mangiare e del bere. Lo chef Paolo Ramer ha proposto l’apposito menu di Ugo Tognazzi studiato per l’occasione dal Simposiarca Alberto Martinelli. Le ricette sono state selezionate da alcuni dei suoi più irresistibili libri: “L’abbuffone - Storie da ridere e ricette da morire”, “Il Rigettario - Fatti, misfatti e menu disegnati al pennarello” e “Afrodite in cucina - Disegni di Guido Crepax”. Un omaggio dunque allo spirito di Ugo Tognazzi e alla sua città natale Cremona. Tra un piatto e l’altro son fluiti i racconti sia di chi lo ha conosciuto personalmente, come l’Accademico Onorario Salvatore Maria Fares, sia la condivisione di una serie di curiosità, racconti e perché no, leggende che circondano l’elegante e istrionico attore. Al convivio hanno partecipato 41 ospiti tutti entusiasti della qualità gastronomica e dell’esperienza culturale avuta. Foto 1. Il menu. Foto 2. Da sinistra: il Simposiarca Alberto Martinelli, il Delegato Emilio Casati, l’Accademico Onorario Salvatore Maria Fares e il Consultore Francesco Cerea. Foto 3. Alberto Martinelli e Alex Moscatelli. Foto 4. I piatti.

Delegazione Tel Aviv – riunione conviviale

11 Settembre 2023, Tel Aviv

Riunione conviviale al ristorante La Repubblica di Tel Aviv con scambio degli auguri per le Feste Ebraiche e per il nuovo Anno Ebraico. Il proprietario del ristorante Motti ha ricevuto il libro "La cucina del contadino" dalla Delegata Cinzia Klein per sottolineare il menu realizzato a base di prodotti provenienti dall’orto biologico adiacente al ristorante. La serata è stata molto piacevole e interessante e i piatti molto gustosi. Hanno preso parte al convivio, insieme alla Delegazione quasi al completo, anche la giornalista e scrittrice Manuela Dviri, l'architetto Paola Liani, l'attaché dell'Esercito Italiano in Ambasciata Colonnello Gioacchino Violante, l'attaché dell’Aeronautica in Ambasciata Colonnello Gianluigi Attingenti e altre personalità di Tel Aviv amanti dell'Italia e della cucina Italiana.

Delegazione Utrecht - riunione conviviale

10 Settembre 2023, Vaassen

Sotto la guida del Simposiarca Stijn Terlingen la Delegazione visita per la prima volta il ristorante Aroma. L’accoglienza nella stupenda terrazza da parte dello chef-patron Pasquale Carfora e la sua compagna Elisa Leune ha messo subito tutti gli ospiti a proprio agio. Il ristorante cucina secondo lo stile di fine dining suscitando grande curiosità negli Accademici. Stuzzichini che nel nome riportano a pietanze tradizionali, ma come preparazione e presentazione sbalordiscono le aspettative di molti: olive nere e verdi costruite con una parte esterna di cioccolato ma ripiene di succo di olive, le melanzane alla parmigiana piene del loro vero sapore ma servite in una forma a cupoletta, una “ciliegina” di sardine in saor che al palato riporta nel Veneto. A seguire, come antipasto, zucchina alla scapece con una propria interpretazione ma rispettosa dei propri sapori di origine. I Bottoni alla genovese, fatti in casa e serviti come primo, seguono le stesse orme di eccezionalità, così come la spigola all'acqua pazza, capolavoro di sapori, tecnica e presentazione. A chiusura, una composizione a base di limone sorrentino: la Delizia al Limone. Complimenti anche ai sommelier Elisa e Martin per le loro perfette accoppiate dei vini. Un locale molto raffinato di cui lo chef Pasquale, molto orgoglioso delle sue origini e proveniente da Sabaudia, veste molte ricette in chiave moderna con influssi spesso provenienti anche dalla sua terra d’origine.

Delegazione Rimini - quarantennale e convegno

9 Settembre 2023, Rimini

Celebrato il 40° anno della fondazione della Delegazione di Rimini con un convegno al Grand Hotel di Rimini. Al ricordo dei soci fondatori, Giuliano Ioni e Fernando Santucci, e di autorevoli testimoni della ristorazione della Riviera di Rimini negli anni ’70 e ‘80, Ferdinando Fiori e Giulio Turchini, è seguita la relazione della Delegata Luisa Maria Bartolotti “SAPORI DI MARE: passeggiata per immagini nella cultura della cucina della Capitale del turismo”. “Sapori di mare” ha percorso le tappe salienti di cinquecento anni di storia dei cibi e dei riti culinari nel territorio riminese, a partire del pranzo di nozze di Roberto Malatesta fino ai fast food e alle piadinerie della Rimini di oggi, attraverso documenti ed immagini rare e significative. L’ Accademia italiana della Cucina, presente a Rimini dal 1983, fin dagli esordi, ha avuto consultore per la Romagna il celebre scrittore e pittore riminese Luigi Pasquini, cultore delle tradizioni culinarie della Riviera. Le celebrazioni, che si sono svolte nella splendida cornice del Grand Hotel, hanno visto la partecipazione di tutti gli Accademici di Rimini, di molti delle Delegazioni di Romagna e della Repubblica di San Marino e di amici accademici di altre Delegazioni. Tutto si è svolto in un clima di grande partecipazione. L’interesse per il tema trattato e il piacere di ritrovarsi amichevolmente hanno sottolineato l’importanza dell’evento e ne hanno sancito la piena riuscita.

Legazione Washington D.C. – riunione conviviale

7 Settembre 2023, Washington D.C.

Ottima cena e atmosfera presso “La Casina DC”, locale molto gradevole, seppur piccolo, visitato dalla Legazione di Washington DC. Angela e Fabrizio, arrivati da Roma nel 2020 in piena pandemia, sono riusciti a creare un ambiente molto accogliente, una piccola Roma a DC. Le farine che utilizzano per la pinsa sono di prima qualità. Gli ingredienti tutti importati direttamente dall'Italia. La cena è stata molto piacevole e Angela Costantini ha dimostrato grande conoscenza della pinsa ma anche della gastronomia italiana in generale.

Delegazione Borgo Val di Taro - riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina

2 Settembre 2023, Compiano

La Delegazione di Borgo Val di Taro, presente il Sindaco di Compiano, ha premiato con il Diploma di Buona Cucina lo chef Fabio Giulianotti e Michela Biolzi del ristorante "La vecchia Compiano". Due giovani che, in uno dei Borghi Antichi più belli d'Italia, in uno splendido scenario paesaggistico con vista panoramica sulla Valle del Taro, offrono una cucina di sicuro impatto per chi cerca piatti della tradizione rinnovati con felici ed originali interpretazioni. Foto 1. Consegna del premio. Foto 2. Accademici a tavola. Foto 3. Risotto alle zucchine. Foto 4. Arrosto di vitello farcito con verdure.

Delegazione Fermo - consegna Premi

29 Agosto 2023, Montegiorgio

L’evento della consegna del Premi dell’Accademia proposti dalla Delegazione di Fermo si è avvalso del patrocinio della Provincia di Fermo, del Comune di Fermo e dei Comuni di Amandola, Montegiorgio, Monte Vidon Combatte, Servigliano e Lapedona e della presenza, oltre che del Presidente della Provincia, anche dei Sindaci di tutti i comuni patrocinanti. Nella cornice della sala rossa del ristorante Oscar e Amorina di Montegiorgio, dopo i saluti del Delegato e l’illustrazione del manifesto dei settant’anni da parte del Coordinatore Territoriale Sandro Marani, è avvenuta la consegna dei premi. Apprezzata la relazione tenuta al riguardo dall’Accademico Leonardo Seghetti sui salumi fermani e sul pecorino dei Sibillini che ha preceduto la consegna del Premio Massimo Alberini all’Azienda Salumi Passamonti di Monte Vidon Combatte (foto 1) e del Premio Dino Villani all’Azienda Agricola Gian Piero Basocu di Amandola (foto 2). Al prof. Luigi Rossi di Lapedona e al prof. Carlo Verducci di Servigliano, entrambi Deputati di Storia Patria per le Marche, è andato il Premio Giovanni Nuvoletti (foto 3). Al ristorante Oscar e Amorina di Montegiorgio il Diploma di Buona Cucina il cui titolare Francesco Conti ha dato ampia prova di meritare nell’esecuzione a vista dei piatti più identitari del locale che hanno trovato unanime consenso nei convenuti (foto 4). Applausi e ringraziamenti finali per tutti i protagonisti e per il Simposiarca Walter Massucci per un evento diventato appuntamento annuale e particolarmente apprezzato per i suoi contenuti dalle autorità convenute.

Delegazione Sulmona - consegna Premi Dino Villani

27 Agosto 2023, Goriano Sicoli; Campo di Giove

In due eventi distinti, alla presenza delle autorità cittadine, la Delegazione di Sulmona ha consegnato i premi Dino Villani assegnati nel 2023 dal Consiglio di Presidenza su proposta della Delegazione. Il giorno 16 agosto si è tenuta la cerimonia di consegna del Premio Dino Villani a Luisa Gatti del Forno Sarra per l’Amaretto di Goriano Sicoli (foto 1 e 2). Il giorno 27 agosto ha fatto seguito la consegna del Premio Villani al Caseificio Maiella di Campo di Giove (foto 3 e 4).

Delegazione Ascoli Piceno - riunione conviviale

13 Agosto 2023, Ascoli Piceno

La Delegazione di Ascoli Piceno ha rinnovato l’incontro conviviale della “Pizzettata”: una tradizione che la Delegazione ha iniziato qualche anno fa, per celebrare la “pizza” e, con essa, la cucina italiana. La scelta del locale "Le scalette", ha spiegato il Delegato Vittorio Ricci, è stata motivata dalla vivacità imprenditoriale dei responsabili, in particolare dei figli Mirko, Romolo e Piero del fondatore Vincenzo Petracci, che hanno perseguito e promosso continue ricerche sugli ingredienti per migliorare il loro prodotto. In particolare hanno realizzato un caratteristico ”grano evolutivo” che riesce a resistere alle intemperie e agli attacchi di infestanti, evitando l’uso di potenti antiparassitari. Tutti i numerosi intervenuti molto hanno apprezzato le varie pizze gourmet, con lievitazione di oltre 72 ore. L’Accademico e membro CSFM Leonardo Seghetti ha poi monopolizzato l’attenzione con un proprio appassionato intervento sui grani e sulle farine di ieri, oggi, domani. È intervenuto nel dibattito anche l’Accademico Sauro Vittori di Macerata con i suoi contributi culturali sull'argomento. Foto 1 e 2. Accademici. Foto 3. Leonardo Seghetti. Foto 4. Il Delegato Vittorio Ricci consegna il guidoncino allo chef pizzaiolo Mirko.

Delegazione Chieti – riunione conviviale

11 Agosto 2023, Chieti

Si è rinnovata anche quest’anno l’ormai quasi ventennale tradizione della “Conviviale degli Sfigati di Ferragosto” che vede la Delegazione di Chieti celebrare il culmine dell’estate con una serata leggera alla scoperta di sapori antichi e popolari. L’edizione 2023, dopo la visita culturale alla chiesa cittadina di Santa Chiara, gioiello del barocco, e lo “sdijuno”, la tipica colazione contadina, nell’antica “piazza della verdura”, si è svolta alla Trattoria Di Renzo, presente nella città capoluogo sin dal 1912 e bandiera della cucina tipica teatina (su tutti le sagne e ceci alla chietina), che il giovane chef Lorenzo Leva, esponente della quarta generazione dei gestori del ristorante, ripropone accanto a piatti più contemporanei (foto 1 Delegato e brigata di cucina). Nel corso della serata, che ha visto la partecipazione del vice Presidente Vicario Mimmo D’Alessio, di Accademici di ogni parte d’Italia (Roma, Palermo, Svizzera Italiana, Atri, Pescara) tra cui Mons. Giovanni Lo Giudice, Accademico onorario di Palermo Mondello e già Legato per lo Stato Città del Vaticano (foto 2 con D’Alessio), il Delegato e CT Abruzzo Nicola D’Auria e il Simposiarca Maurizio Adezio, Direttore del Centro Studi Abruzzo, hanno riservato una sorpresa a tutti i partecipanti: la “porchetta allo zafferano”, realizzata da Nicola Genobile, che ha recuperato un’antica tradizione dei signori abruzzesi nelle grandi feste, che facevano preparare una sontuosa porchetta farcita e al profumo di costosissimo zafferano (foto 3 e 4).

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale e consegna attestati di appartenenza

11 Agosto 2023, Cortina d'Ampezzo

  • Da sx. Segretaria Monica Sardonini Hirschstein; CT Veneto e Del Venezia Mestre Franco Zorzet; Del Monica De Mattia, Vice Delegato di Trieste Enrico Pobega e Signora Maria Chiara.
  • Festeggiati con al centro il Delegato Onorario di Cortina Luigino Grasselli con alla sua destra Gianmaria Amatori e Renato Pesavento; impossibilitata a partecipare la Signora Blandina Menardi
  • : la Delegata Monica De Mattia con la brigata di cucina, il cuoco Riccardo Rendina e titolare Romeo Melon con la sorella Orietta
  • Dolce degli Anniversari

Nel settantesimo anniversario della fondazione dell’Accademia Italiana della Cucina, la Delegazione di Cortina d’Ampezzo ha celebrato, presso il ristorante El Camineto, la Conviviale degli Anniversari. Quattro i festeggiati che hanno ricevuto l’attestato di appartenenza dalle mani di Franco Zorzet, Coordinatore territoriale del Veneto, Delegato di Venezia Mestre e gradito ospite della serata: Luigino Grasselli, Delegato Onorario di Cortina, per il quarantesimo; Blandina Menardi, Renato Pesavento e Gianmaria Amatori per i loro trentacinquesimi. Il menu, seguito dai Simposiarchi Silvana Savaris Grasselli e Fabio Alverà, ha visto in tavola i piatti tradizionali e sempre apprezzati di Lina Melon, madre dei titolari Orietta e Romeo, artefice della storia culinaria di questo luogo, uno dei cardini della ristorazione ampezzana. La Delegata Monica De Mattia ha aperto la serata riservando un caloroso saluto a tutti i numerosi presenti, tra i quali il Vice Delegato di Trieste Enrico Pobega e signora Maria Chiara, con Gianluca Puppin della Delegazione di Trieste e Giuseppe Malaguti, Vittorio Ferioli e Antonio Vaccari della Delegazione di Modena, tutti accompagnati dalle gentili signore.

Legazione Fortaleza - riunione conviviale

10 Agosto 2023, Fortaleza

Riunione conviviale della Legazione di Fortaleza presso DOC trattoria & wine bar di Fortaleza, un locale che offre una proposta enogastronomica completa e intrigante, servita in un ambiente sorprendente con riferimenti all'arte e alla cultura italiana. In cucina lo chef Simone Brunelli ed in sala il sommelier Marco Ferrari.

Delegazione Tel Aviv - riunione conviviale

6 Agosto 2023, Tel Aviv

Il ristorante Beccafico di Tel Aviv ha ospitato la riunione conviviale di agosto della Delegazione. Il ristorante, specializzato in cucina siciliana, si trova nel pittoresco quartiere di Neve Zedek e, pur appartenendo al noto chef Liran Gruda, offre un cibo ispirato alla cucina italiana semplice e di base. Durante la serata sono stati ufficialmente accolti i due nuovi Accademici Sabina Mayer e Ofer Zvika Rak.

Delegazione Santiago del Cile - riunione conviviale

31 Luglio 2023, Santiago del Cile

Sempre alla ricerca di nuove realtà gastronomiche, la Delegazione di Santiago si è data appuntamento alla Bottega Gandolini per una riunione conviviale presieduta dal Delegato Alessandro Bizzarri, dalla Vice Delegata Floria Orsini e dal Consultore Tiberio Dall’Olio.  Ospiti d’eccezione, l’Accademica Onoraria della Delegazione l’Ambasciatrice Valeria Biagiotti accompagnata dal marito Andrea Tappi, e la Direttrice dell’ICE/ITA Alessandra Marcarino. La Bottega, sita in uno dei quartieri piú prestigiosi di Santiago, è un’esperienza di giovane imprenditoria gestita dalla seconda generazione della famiglia Gandolini in Cile. Cinque fra fratelli e cugini hanno offerto una degustazione in un viaggio di aromi in un incrocio di culture: il Cile con i suoi prestigiosi vini e l’Italia con l’insuperabile pizza. L’enologo della famiglia, Stefano Gandolini, ha presentato i vini con una descrizione dell’industria vinicola cilena, la sua ricca storia, terroir eccezionale, innovazione e sostenibilità. L’abbinamento vino-pizza è stato perfetto, un mondo affascinante che può arricchire l’esperienza gastronomica.

Delegazione Fermo - riunione conviviale

29 Luglio 2023, Porto San Giorgio

Gli Accademici fermani si sono dati appuntamento il 29 luglio al ristorante la Cascina, sulla collina di Porto San Giorgio, per festeggiare i 70 anni della fondazione dell’Accademia, allietati dalla presenza del CT Marche Sandro Marani, del Delegato di Macerata Ugo Bellesi, del Delegato di Ascoli Piceno Vittorio Ricci e da vari ospiti delle rispettive Delegazioni. Simposiarca per l’occasione, Stefano Jacovacci, Accademico dal 1988, da poco insignito dell’attestato di appartenenza trentacinquennale e per questo testimone del percorso che l’Accademia ha fatto nelle Marche sud, prima con la fondazione della Delegazione di Ascoli Piceno e poi con la fondazione della Delegazione di Fermo. Stefano, coadiuvato dal Segretario di Delegazione Anna Ciciretti, ha organizzato un “apericena” che ha voluto essere una tavolozza delle tipicità del Fermano per la stagione, degnamente accompagnata da cocktail e vini del territorio. Gli Accademici hanno potuto apprendere le vicende locali dai ricordi di Sergio Sadotti, Delegato Onorario di Ascoli Piceno, e di Ugo Bellesi Delegato di Macerata ma testimone delle vicende marchigiane dell’Accademia. Particolarmente apprezzato l’intervento del Simposiarca che da una lettura del passato ha operato una proiezione nel futuro del ruolo dell’Istituzione. Simpatica la lettura della poesia appositamente dedicata all’occasione dallo scrittore GiRo (Giocondo Rongoni). Celebrato anche l’ingresso del neo Accademico Angelo Bonifacio. I festeggiamenti sono proseguiti ancora a tavola per una degustazione del piatto fermano più tipico: i maccheroncini di Campofilone al ragù.

Delegazione Francoforte – consegna Diploma di Buona Cucina e Premio Massimo Alberini

29 Luglio 2023, Offenbach; Francoforte sul Meno

Settimana di fine luglio intensa per la Delegazione che ha consegnato il premio “Massimo Alberini 2023” al caseificio L’Abbate Käsefabrik (foto 1 e 2) per l’eccellente produzione di latticini autentici italiani e il “Diploma di Buona Cucina 2023” al ristorante Tempaccio di Francoforte sul Meno (foto 3). La famiglia L'Abbate produce, ricotta, mozzarelle e scamorze dal 1964 ad Offenbach, una piccola cittadina, sulle rive del fiume Meno. Una produzione fatta da latte biologico di allevamenti regionali. La “fabbrica di latticini” è nella sua seconda generazione sotto la direzione di Vito Giuseppe L'Abbate. Adiacente al laboratorio un piccolo punto vendita gestito dalla moglie Andrea. I clienti apprezzano l’autenticità dei prodotti semplici ma di altissima qualità. Raccontano la storia di una famiglia venuta dal Sud Italia che in Germania ha svolto un lavoro pionieristico con una grande visione. Il ristorante Tempaccio è stato scoperto dalla Delegazione durante il primo lockdown pandemico nel marzo 2020. Secondo lo chef e proprietario, Massimo Sparaco, cucinare significa soprattutto trasmettere emozioni e raccontare storie, aperto alla sana contaminazione delle tradizioni. Tre le parole chiave: sostenibilità, responsabilità e genuinità. Quindi, utilizzazione di prodotti stagionali e di alta qualità, particolare attenzione alla riduzione degli sprechi. Prodotti e piatti, semplici e tradizionali sono presi come base, raffinati e completati da altri pochi e lievi accenti tratti dalla cucina del sud Italia e del nord Europa.

Delegazione Boston - riunione conviviale

25 Luglio 2023, Waltham

La Delegazione di Boston ha omaggiato l'Emilia Romagna con una cena dal titolo "One summer evening in Rimini". Per questa occasione speciale è stato scelto il ristorante Vinotta del New England. Durante la cena, il Delegato Enrico Vietri e la Vice Delegata Cecilia Scimia hanno sorpreso lo chef Dante Bellucci con l'inaspettato "Diploma di Buona Cucina 2023". La cerimonia ha avuto l'onore di essere presenziata dal Console Generale a Boston, Arnaldo Minuti, Accademico onorario (foto 1. Il Console Generale Arnaldo Minuti consegna il guidoncino dell’Accademia allo chef Dante. A destra Delegato Enrico Vietri e Vice Delegata Cecilia Scimia a sinistra). Lo chef Dante ha deliziato gli ospiti, tra cui il Console dell'Angola e sua moglie, con un menu a base di pesce. Il banchetto includeva squisiti antipasti di calamaretti con peperoni, cannolicchi gratinati e ostriche del Massachusetts, ravioloni ripieni di pesce e carciofi (foto 2) e un delizioso branzino al forno con verdure (foto 3). Per concludere in dolcezza, una magnifica torta tricolore (foto 4). Oltre ad essere stata una serata culinaria e di celebrazioni, la sezione di Boston, grazie all'impegno della vice Delegata Cecilia Scimia, alla mediazione dell’Accademico Alberto Forchielli e all'interessamento del sindaco di Imola Marco Panieri, si è congratulata con i suoi membri per aver contribuito ad un’azione solidale a favore di alcune famiglie romagnole. 

Delegazione Francoforte sul Meno - riunione conviviale

24 Luglio 2023, Francoforte sul Meno

La tradizionale riunione conviviale estiva la si è voluta dedicare alle happy hour italiane tanto amate in tutto il mondo: aperitivo e apericena! La storia è lunga: dal medico Ippocrate nell’antica Grecia, al mulsum, una bevanda a base di vino e miele di uso comune fra i Romani che, per l’appunto, doveva stimolare l’appetito, sino ad arrivare in Piemonte, a Piazza Castello, nella sabauda Torino, alla fine del XVIII secolo. Il distillatore ed erborista torinese Antonio Benedetto Carpano iniziò a produrre un vino aromatizzato con spezie cui diede il nome di vermouth. Oggi le bevande aperitivo sono molteplici e vengono accompagnate da stuzzichini tipici. Dall’aperitivo all’apericena … il passo è breve! I Piemontesi, però, tendono a sottolineare che l’apericena tanto nuovo non è. In Piemonte infatti era diffuso un pasto freddo, più o meno frugale, che si consumava verso le cinque del pomeriggio ma poteva prolungarsi fino all'ora di cena, spesso, sostituendola: la merenda sinoira, madre di tutti gli apericena del mondo! Ottima la performance culinaria del locale Aperiwine che ha servito un autentico aperitivo italiano rinforzato: gustosi affettati, formaggi, diverse verdure, insalata di polipo, polpette di carne e parmigiana. La Delegazione ringrazia le Accademiche Lan Nguyen-Gatti, per aver segnalato il locale e per l’organizzazione, e Stefania Di Michele, Simposiarca della serata, che ha raccontato storie e aneddoti intorno a questo pasto modaiolo, oggi diventato rito irrinunciabile in tutte le grandi città.

Delegazione Mugello - riunione conviviale

20 Luglio 2023, Scarperia e San Piero

  • Intervento del Segretario Generale e ringraziamenti a Cristian Borchi
  •  Intervento di Vieri Chini
  • Interno del menu con la Minuta e la pagina del Messaggero del Mugello
  • aperitivo e riunione conviviale

Gli Accademici si sono riuniti, alla presenza del Segretario Generale Roberto Ariani, nella bellissima cornice del Golf Poggio dei Medici a Scarperia e San Piero (FI) per la riunione conviviale dedicata a “La tavola nel periodo Liberty”. Dopo un aperitivo di benvenuto lungo il viale di cipressi prospiciente i campi da golf, gli Accademici, insieme a numerosi ospiti, hanno potuto ammirare, riuniti nella sala conferenze della club house, la splendida produzione in ceramica di vasellame per la tavola della fine dell’800 e inizi del ‘900, opera delle Fornaci San Lorenzo, la locale manifattura della famiglia Chini.  Ad illustrare i particolari e la raffinata eleganza di fruttiere, versatoi, servizi da tè e caffè ed altri oggetti destinati ad un uso pratico e oggi pezzi da museo, Vieri Chini, esponente della nota famiglia di artisti, cui appartenne il famoso Galileo. Per l’occasione è stata riproposta una minuta del 1910 relativa ad un banchetto, storicamente documentato, tenutosi al ristorante dell’allora Hotel La Pergola a Borgo San Lorenzo. Un tuffo nel passato che lo chef Cristian Borchi ha saputo interpretare con maestria attraverso la preparazione di piatti dal sapore di una volta, tra cui un indimenticabile consommé alla romana. Presenti per le amministrazioni locali l’Assessore all'ambiente del Comune di Scarperia e San Piero Elena Serotti e la Vicesindaca di Borgo San Lorenzo Cristina Becchi.

Delegazione Udine - riunione conviviale e consegna attestato di appartenenza

20 Luglio 2023, Lavariano

  • La consegna del diploma di appartenenza
  • enzo Mattioni brinda con Furio dei Rossi, socio con 48 anni di appartenenza.
  • Renzo Mattioni con il delegato di Udine

Durante una simpatica serata presso il ristorante AB Osteria Contemporanea, è stato consegnato a Renzo Mattioni, già Delegato di Udine e già Coordinatore territoriale del Friuli Venezia Giulia e attuale membro della Consulta Accademica, l’attestato dei 35 anni di appartenenza accademica accompagnato dal distintivo d’oro appositamente creato per onorare i soci più fedeli e attivi della nostra Istituzione Culturale. Assieme all’attuale Delegato di Udine e C.T. del Friuli Venezia Giulia, Massimo Percotto, che gli ha conferito il premio, erano presenti, oltre a numerosi Accademici di Udine e Trieste, il Consultore Accademico Stefano Zanolin e il componente del Centro Studi "Franco Marenghi", nonché Delegato Onorario di Gorizia, Roberto Zottar, legati a Renzo da profonda amicizia e gratitudine. È stato ricordato ai presenti come l’attività di Renzo Mattioni, nei numerosi incarichi svolti in ambito accademico, sia stata sempre improntata alla massima incisività e alla capacità di creare forti legami con le istituzioni pubbliche e private, le scuole, le università e con le altre istituzioni culturali che operano in Regione, allo scopo di far conoscere e apprezzare anche all’esterno le peculiarità dell’Accademia e l’attività culturale svolta.