Tu sei qui

Dalle Delegazioni

Delegazione Biella - riunione conviviale del ritorno

2 Luglio 2020,

Il convivio di inizio estate si è svolto a Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, istituita nel 1998 a Biella dall'artista Michelangelo Pistoletto, esponente principale dell'arte povera, con lo scopo di sviluppare e creare situazioni di coinvolgimento tra arte e società. Il punto ristoro è gestito dalla Famiglia Ramella di Oropa. Per la ripresa delle attività accademiche Ivan Ramella e la Delegata Bertotto hanno creato un menu spiritoso smembrando i piatti tematici quotidianamente proposti, facendoli diventare assaggi unici: carpaccio di tonno ricoperto da nocciole; tartare di fassone, sella di vitello tonnato, rosa di culatello con salsa al passito, piccola piadina con tortino di maccagno, polpettine di broccoli, frittelle di gianchetti, trota salmonata lardellata, funghi fritti, frittelle di acciughe al prezzemolo. La cena si è conclusa con un risotto ai funghi e una rivisitazione di cheesecake con salsa al classico ratafià di Andorno e ciliege flambate al momento da Franco Ramella ed accompagnate da un bicchiere del prezioso liquore. Il servizio è stato impeccabile ed attento. Serata divertente durante la quale è stato distribuito il volume sulle festività religiose e il piatto 2020 al gestore del locale.

Delegazione di Cosenza - riunione conviviale del ritorno

2 Luglio 2020,

La ripresa delle attività conviviali della Delegazione è stata ispirata da Ennio Flaiano secondo cui "non c'è che una stagione: l'estate. Tanto è bella che le altre le girano attorno. L'autunno, la ricorda, l'inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta inutilmente di guastarla". Quasi ad evidenziare desiderio di leggerezza, ricerca di momenti spensierati e voglia di "vacanza" da ritmi imposti e da routine mal sopportate che spesso pervadono ognuno. Nella piena osservanza delle cautele imposte dai tempi, la nutrita partecipazione degli Accademici ha finito con il rappresentare un efficace soccorso allo spirito e agli stati d'animo in positivo, propri della convivialità. Il benvenuto all'estate 2020 è stato organizzato presso il Ristorante Melograno in Rose (Cs). Agli interventi del Delegato Rosario Branda (foto 1) e del Simposiarca Ottavio Cavalcanti (foto 2) è seguita la cena a base di pescato dei vicini mari Jonio e Tirreno (foto 3 e 4).

Delegazione Taiwan - inaugurazione e riunione conviviale

1 Luglio 2020,

Il 1° luglio la Legazione di Taiwan ha festeggiato la sua trasformazione a Delegazione organizzando una riunione conviviale presso il ristorante "Solo Pasta" di Taipei. Alla cena hanno partecipato gli Accademici e altri selezionati professionisti interessati alla nostra Associazione, nonché l'ufficiale Consolare dott. Raniero Demuri dell' Ufficio Italiano di Promozione Economica, Commerciale e Culturale di Taipei. Durante l'evento l'Accademia Italiana della Cucina è stata presentata agli invitati dal Delegato Giuseppe Izzo (in foto 2 durante il suo discorso; Photo credit: Mirrormedia Ming Yi Lee) che si è soffermato sull'importanza della stessa e sui suoi fini. Media locali hanno partecipato all'evento e pubblicheranno un articolo dedicato ad esso. Prima della cena sono stati consegnati i kit dell'Accademia ai nuovi Accademici (foto 3; Photo credit: Mirrormedia Ming Yi Lee), la vetrofania e il guidoncino al ristorante (foto 4) e, da parte dell'Ufficio Italiano di Promozione Economica, Commerciale e Culturale di Taipei, un premio speciale di riconoscimento al ristorante. Il menu della cena è stato pensato assieme allo chef e proprietario J. Ping e, per offrire un'esperienza culinaria attraverso ricercate specialità di diverse regioni italiane.

Legazione Tokyo - riunione conviviale del ritorno

1 Luglio 2020,

La prima riunione conviviale della Legazione di Tokyo dopo il lockdown si è tenuta presso il ristorante DiGiorgio. La serata era riservata agli Accademici (foto 1) al fine di definire i prossimi passi organizzativi per la ripresa delle attività nel nuovo quadro sanitario imposto dal Covid-19. Sono emerse interessanti idee ispirate probabilmente dalle ottime proposte culinarie del ristorante DiGiorgio che ha accolto i partecipanti in una atmosfera intima e ospitale, con piatti gustosi ed eleganti, sapientemente preparati. Il ristorante DiGiorgio applica una politica molto rigorosa in termini di norme igieniche e distanziamento sociale, permettendo ai propri ospiti cene rilassate e sicure. 

Delegazione Apuana - riunione conviviale del ritorno

30 Giugno 2020,

La Delegazione Apuana ha ripreso la propria attività con una sera­ta al ristorante "Palmo Mare", ai Ronchi, nel Comune di Massa, nel corso della quale Giuseppe Pieretti Presidente di Confcommercio della Provincia di Massa Carrara (in foto 1 con la Delegata Beatrice Vannini), ha illustrato la situazio­ne di grave crisi, con particolare riferimento agli imprenditori tito­lari di bar e ristoranti, settore da sempre sostenuto dagli Accade­mici. Il relato ha sottolineato che, pur non abbassando la guar­dia, con le dovute cautele, è vitale riprendere le abitudini sociali e ha denunciato il dan­no psicologico, legato alla paura, che frena la ripresa, e la mancanza della socialità. Durante la serata, molto apprezzata dai numerosi Accademici e ospiti, la Delegata ha consegnato le insegne acca­demiche di nuovo socio a Fabri­zio Volpi (foto 2). Al termine della piacevole riunio­ne conviviale, il titolare del risto­rante, Enzo Sermattei, ha ricevuto una vetrofania dell'Accademia.

Delegazione Sofia - riunione conviviale del ritorno

30 Giugno 2020,

La Delegazione di Sofia ha organizzato una riunione conviviale sul tema "Cucina umbra: storie e tradizioni" presso il ristorante Este.  Gli chef Kamen Todorov ed Evtim Petkov hanno presentato agli Accademici e agli ospiti un menu d'autore, influenzato dalle tradizioni umbre. Simposiarca della serata l'Accademica Biliana Toncheva (in foto 1 con la Delegata Penka Nesheva) che per l'occasione ha invitato un'ospite speciale: Kamelia Voce (foto 2), chef e cantante soul e jazz vincitrice di tre festival internazionali. Si è voluto creare un legame con l'Umbria non solo attraverso il cibo ma anche attraverso la musica con brani jazz ispirati alla nota manifestazione "Umbria Jazz Festival". Alla fine della serata l'Accademica Toncheva ha omaggiato i presenti con dolci tradizionali, preparati personalmente dalla signora Voce. La Delegazione di Sofia ha celebrato due anni di attività. Foto 3. Academici e da sinistra a destra: chef Evtim Petkov, manager Hristo Georgiev e chef Kamen Todorov.

Delegazione Verona - riunione conviviale del ritorno e consegna diploma di appartenenza

30 Giugno 2020,

Solo un angolo privilegiato, di uno dei luoghi più romantici d'italia, poteva ospitare un convivio così carico di momenti importantissimi. Sospesi a trenta metri da terra, affascinati dalle bellezze della città antica, coccolati e rapiti dai piatti del cuoco abruzzese Speca del ristorante "Due Torri", gli Accademici di Verona hanno assistito alla celebrazione emozionante per i 25 anni di appartenenza dell'Accademico Lorenzo Lillo (in foto 1 con il Delegato Fabrizio Farinati), figura di grande spessore accademico, e alla consegna del materiale associativo al neo Accademico Aldo Bulgarelli (foto 2) che saprà, con la sua forte passione, valorizzare ancor più il lavoro svolto dalla Delegazione. Il brindisi finale, ad augurare il ritorno alla piena attività.

Delegazione Macerata - riunione conviviale del ritorno

28 Giugno 2020,

La prima seduta accademi­ca della Delegazione di Macerata si è svolta sulla terrazza del ristorante "An­tica Fornace" di Treia. L'arrivo del volume Le Festività religiose nella cucina della tradizione regionale ha motivato la decisione di realizzare il menu previsto nella settimana precedente la Pasqua e che poi si era dovuto annullare. C'è stato quindi il trionfo dell'agnello che tutti hanno apprezzato molto, pur essendo ormai "fuori stagione", perché quelli erano diventati i sa­pori dimenticati durante le lunghe giornate di "clausura". Come pure si era sentita la mancanza troppo prolungata della convivialità, ed è stato proprio questo l'elemen­to che ha costituito la maggiore attrattività dell'evento. Ha fatto gli onori di casa il vice Sindaco di Treia, dottor David Buschittari, che ha offerto, a ciascun commensale, un volumetto contenente le frasi più significative del romanzo Giù la piazza non c'è nessuno della scrit­trice Dolores Prato. La parte culturale della seduta è stata affidata al professor Diego Poli dell'Università di Macerata (in foto 1), il quale, in un brillante intervento, ha concentrato tutte le eccellen­ze culturali della città di Treia. Foto 2. Accademici. Foto 3. Il Delegato Ugo Bellesi e il personale di cucina e di servizio.

Delegazione Sulmona - riunione conviviale del ritorno

28 Giugno 2020,

La Conviviale del ritorno della Delegazione di Sulmona si è tenuta al ristorante "Meeting". Dopo i saluti e l'introduzione del Delegato Giovanni Maria D'Amario, l'Accademica Rosa Giammarco (in foto 3 con il Delegato) ha raccontato la vita vissuta in questo particolare periodo citando simpatici aneddoti. L'incontro largamente partecipato si è svolto nel consueto clima di amicizia, con la voglia di esorcizzare un periodo così duro e difficile, dialogando come se non fosse trascorso tanto tempo dall’ultima riunione conviviale. In linea con lo spirito di ripartenza, i cuochi Antonella e Domenico hanno deliziato gli ospiti con un menu della tradizione. Notevole la chitarrina al sugo (foto 4) e polpettine di agnello.

Delegazione Cefalù - riunione conviviale del ritorno

27 Giugno 2020,

La Delegazione di Cefalù ha ripreso le attività interrotte durante l’inizio della pandemia con una riunione conviviale presso il ristorante "La Tavernetta" che ha riservato agli Accademici una porzione significativa della terrazza da cui si gode il panorama della Caldura. La Simposiarca della serata Nella Vigliante ha svolto un approfondito, appassionato e colto esame del bisogno di convivialità come elemento importante per la nostra dimensione sociale: essa non è solamente la condivisione della sfera emotiva o progettuale, è anche la condivisione di sensazioni, emozioni e pensieri e, la tavola, luogo sociale che ben risponde a tale esigenza, va vissuta non da soli, ma va abitata per essere percepita come l’emblema della umanizzazione; in essa il cibo diventa un connettore sociale, uno stimolo allo scambio e alla relazione. Nel suo intervento ha sottolineato che il fascino della tavola è frutto di legami interpersonali autentici e come luogo nel quale si realizza il convivio, è espressione di cultura e di arte: sì di arte, perché ci vogliono saggezza e bellezza per apparecchiarla sia in occasioni normali che speciali. L’isolamento sociale imposto dalla emergenza sanitaria ha giocato negativamente frenando la voglia conviviale in nome della salute pubblica ma né la pandemia né il distaccamento sociale o le mascherine potranno alienarci dal bisogno della condivisione. La Conviviale del ritorno ne è stata la dimostrazione. Nel ristorante dove, in giorni feriali, si può gustare una ottima cucina testimonianza di cura nell’acquisire le materie prime e di una mano felice in cucina, la compresenza di un numero rilevante di clienti non ha consentito al personale di sala e di cucina (numericamente invariati) un efficiente servizio ai tavoli e una accurata preparazione delle portate confrontabile con quanto costatato in altre occasioni.

Delegazione Novara - riunione conviviale del ritorno e consegna diploma di appartenenza

27 Giugno 2020,

Riprende l'attività della Delegazione di Novara, ospitata da uno dei ristoranti “satellite“ di Antonino Cannavacciuolo, il "Cannavacciuolo Cafè&Bistrot". Ospite d’eccezione lo scrittore novarese Marco Scardigli, secondo classificato alla finale del Premio Bancarella 2019. La giornata è stata anche animata da un momento istituzionale particolarmente significativo. Il Delegato Piero Spaini, affiancato dalla Direttrice del Centro Studi Piemonte Elisabetta Cocito, ha consegnato al Vice Delegato e socio fonodatore della Delegazione Diego Boca l'attestato della Presidenza in riconoscimento dei suoi sessanta anni di appartenenza all'Accademia (foto 1). Foto 2. La Simposiarca Eleonora Dell'Acqua durante la sua brillante presentazione dei piatti. Foto 3. Capasanta mediterranea, rape rosse in agro di lamponi, emulsione di scalogno. Foto 4. Dessert, "il Bellini al piatto".

Delegazione Ancona - riunione conviviale del ritorno e consegna diploma di appartenenza

26 Giugno 2020,

La Delegazione di Ancona si è recata a Montecarotto (AN) presso il ristorante “Erard” per la riunione conviviale di ripresa delle attività. Il ristorante gestito dalla Signora Sara Gasparrini e dal marito, lo chef Pasquale Russo, è ubicato in collina con un panorama da tramonti bellissimi. Dopo un brindisi all'aperto, difronte al tramonto molto suggestivo, gli Accademici e gli ospiti molto soddisfatti della ripresa delle attività e del rinnovato incontro, si sono accomodati ben distanziati nel rispetto delle regole. La serata, oltre che alla ripresa, era dedicata a festeggiare il 35° anno di appartenenza all'Accademia di Giuseppe Luciano Landi che ha brevemente e compiutamente delineato il suo percorso accademico. Premiato l'Accademico con il distintivo dei 35 anni di appartenenza e il diploma del Presidente, salutato con l'intervento del Coordinatore territoriale Sandro Marani e del Delegato Pietro Aresta, la serata è continuata con l'atmosfera positiva, la loquacità dei commensali, l'allegria di tutti a dimostrazione di quanto fosse stata attesa questa ripresa.

Delegazione Val di Noto - riunione conviviale del ritorno

26 Giugno 2020,

Prima uscita della Delega­zione nel post Covid. In una regione graziata dalle con­seguenze nefaste della pande­mia, sotto il profilo sanitario, ma falcidiata sotto quello economico, la presenza degli Accademici al ri­storante "Campisi" di Marzamemi è indicativa della voglia di contri­buire alla ripresa. Con la prudenza e la responsabi­lità necessarie, la Delegazione ha voluto testimoniare solidarietà a chi, comunque, garantisce il livel­lo occupazionale e con esso la li­bertà economica, presupposto di tutte le altre libertà. Menu a tutto tonno, laddove si santifica questo pesce: 33 ta­gli, altrettanti sapori. Ogni volta una sco­perta, come il cuo­re di tonno, molto simile alla bottarga e gentilmente of­ferto all'Accademia dal titolare Salvato­re Campisi. Nuove emozioni da antichi sapori.

Delegazione Messina - riunione conviviale del ritorno e consegna diploma di appartenenza

25 Giugno 2020,

Festosa ripresa delle attività accademiche per la Delegazione di Messina con una conviviale molto partecipata nei giardini dell’Hotel-resort Villa Pulejo-Dimora storica 1880. Il Delegato ha introdotto la conviviale ringraziando gli Accademici (foto 1) per la generosa solidarietà manifestata durante l’emergenza Covid, nei confronti dei concittadini svantaggiati, con donazioni, e ha illustrato, da Simposiarca, la filosofia cucinaria delle preparazioni della chef  Monica Consoli. Accolti in un incomparabile scenario seguendo attentamente le normative di distanziamento (Foto 2), gli Accademici hanno festeggiato la consegna, con il Segretario Giovanni Rossi, del diploma di appartenenza trentacinquennale a Pina Noè Cultrone (Foto 3) e hanno convintamente ringraziato la chef e la patronne Connie Pulejo (Foto 4).

Delegazione Mugello - riunione conviviale del ritorno

25 Giugno 2020,

La Delegazione del Mugello si é ritrovata a “Il Colle è Ristorante” a Barberino di Mugello (FI) per riprendere l’attività conviviale dopo i mesi di forzata interruzione. L’incontro degli Accademici, non privo di commozione, è avvenuto sull’ampia terrazza del locale, che si trova nei pressi del casello autostradale. Dopo un lungo suono della campana (foto 1), la cena è stata servita nella sala attigua, preparata nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza, in un’atmosfera di grande gioia per la ritrovata convivialità (foto 2 il brindisi iniziale). Appassionato l’intervento del Segretario Generale Roberto Ariani, ospite d’onore (foto 3), che ha arricchito la serata caratterizzata dal desiderio di ricominciare e dal piacere di stare insieme, oltre che da una cucina di alto livello. La Conviviale si è conclusa con la consegna del piatto d’argento allo chef Marco Bianchini da parte del Segretario Generale Roberto Ariani insieme alla Delegata Monica Sforzini (foto 4).

Delegazione Parigi Montparnasse - riunione conviviale del ritorno

25 Giugno 2020,

Dopo un lungo periodo di "confinement" gli Accademici si sono ritrovati a festeggiare a fine giugno la meritata rinascita dell’attività accademica presso il ristorante "A Tavola" a Boulogne Billancourt anche se si è sempre cercato in questo periodo di distanziamento sociale, di mantenere attiva la vita della Delegazione attraverso i media. Lo chef siciliano Onofrio Giammarresi ha ricevuto gli Accademici nel suo locale dallo charme bucolico, con la familiarità che lo distingue, e ha proposto un menu di mare con piatti della tradizione siciliana sapientemente realizzati. La Delegata e Simposiarca Laura Giovenco Garrone ha esposto le origini della Festa di San Giovanni e tutte le tradizioni a essa legate. È stata l’occasione per festeggiare l’arrivo dell’estate in uno dei migliori ristoranti visitati dalla Delegazione parigina.

Delegazione Pistoia - riunione conviviale del ritorno

25 Giugno 2020,

Come prima Conviviale post Covid la Delegazione di Pistoia è voluta ripartire da un luogo nel cuore della città come messaggio benaugurante verso tutti gli addetti alla ristorazione pistoiese. Il ristorante "Voronoi"  è situato nella piccola Piazzetta Dell'Ortaggio ex ghetto ebraico di Pistoia, adiacente Piazza della Sala che rappresenta una sorta di palcoscenico dell’identità e del senso di appartenenza di una comunità. Un luogo ideale per rinnovare quei legami e quegli stimoli tra le persone che lo abitano e che lo frequentano. Il paleatico verde riservato agli Accademici (foto 1), e i maccheroni sul cervo (foto 2) e l'uovo in doppia panatura (3) , hanno sublimato la riunione conviviale.

Delegazione Val d'Ossola - inaugurazione

25 Giugno 2020,

La neo costituita Delegazione della Val d’Ossola, nata lo scorso marzo dalla divisione della Delegazione di Verbano-Cusio-Ossola - ora divenuta Verbano-Cusio - ha organizzato la cerimonia di inaugurazione presso il ristorante “La Stella”, situato sulle alture di Domodossola. La bella terrazza, con vista sulla città, ha ospitato gli Accademici, con la gradita presenza del Coordinatore Territoriale Piemonte Est Piero Spaini (in foto 1, alla sua sinistra il Delegato Paolo Rossi). Il Delegato Paolo Rossi ha illustrato alcune proposte di future riunioni conviviali a tema, volte a valorizzare i prodotti tipici locali.

Delegazione Montecatini Terme-Valdinievole - riunione conviviale del ritorno

20 Giugno 2020,

La Delegazione di Montecatini Terme-Valdinievole si è ritrovata per la conviviale del ritorno al ristorante "Sant'Elena" di Buggiano (PT), un locale a mezza collina, aperto sullo splendido panorama della valle (foto 4). Il Segretario Franco Lotti ha controllato le condizioni di sicurezza prescritte, accresciute dall’ampia aereazione. I piatti serviti sono stati di piena soddisfazione, in particolare il secondo, cui la cottura a bassa temperatura ha dato un tocco meno consueto e gradevolissimo. Il Delegato Giovannini (foto 1 in piedi), rallegrandosi di sapere tutti i soci in salute, ha ringraziato i partecipanti per l’esito della serata augurando il ritorno ad una sospirata normalità. Ha concluso il Coordinatore territoriale Roberto Doretti (foto 2) sottolineando a sua volta il piacere di rivedere gli amici in un clima di intima convivialità. Foto 3. Tagliolini ai funghi, lardo e pecorino. 

Delegazione Alba Langhe - riunione conviviale del ritorno

19 Giugno 2020,

La Delegazione di Alba Langhe ha ripreso in sicurezza l’attività conviviale a La Morra (CN) nel cortile del ristorante Nesto. Dopo un ringraziamento particolare all'Accademico Giuseppe Coletta e alla signora Annamaria Cornaglia, consorte del  Delegato Tino Cornaglia, per la loro preziosa attività di anestesisti e rianimatori, il Simposiarca Fabio Traversa ha presentato il menu soffermandosi sulle albicocche di Valleggia, vera chicca nel panorama orto frutticolo del Basso Piemonte Liguria. 

Delegazione Terre Modenesi - riunione conviviale del ritorno

19 Giugno 2020,

Per la prima uscita dopo la riapertura, è stata scelta l’Osteria del Garò, ai piedi del Castello di Levizzano, che dal 1996 Enzo e Manuela Ricchi gestiscono, ora con il figlio Enzo. L’esperienza agricola e di macelleria ha portato i fondatori a scegliere nel ricettario della tradizione proponendo cibi accattivanti di fresca preparazione, fra cui la salsiccia preparata a mano secondo una vecchia ricetta di famiglia. Essendo vicina la Festa di San Giovanni si è scelto un menu con uso della noce, simbolo tradizionale nei riti modenesi. Tra i gustosi tortellacci speck e noci (foto 3) e la grigliata di carne e verdura, sono stati narrati ricordi d’infanzia, vecchi riti, usi in cui la rugiada ha valore salvifico esaltando il bene e difendendo dal male. Per finire, un nocino cremoso (foto 4), curato da Enrico, corredato di premio dalla Consorteria in gara a Spilamberto (foto 2).

Delegazione Roma Eur - riunione conviviale del ritorno

18 Giugno 2020,

La Delegazione ha ripreso le proprie attività dopo la so­spensione dei mesi di marzo, aprile e la riunione conviviale de­localizzata di maggio. L'incontro è stato molto particolare e, in quan­to tale, rivolto a pochi estimatori ai quali era già stato preannunciato all'inizio dell'anno. Si è ripreso, così, il cammino dal punto esatto in cui si era interrotto a gennaio, nell'ultima riunione svolta, una delle più apprezzate di sempre, secondo i giudizi unanimi espressi dai convenuti. Come promesso, dunque, l'appuntamento è stato al ristorante "L'Oste e la Civetta", con il favoloso king crab del Mare di Bering (foto 3), cotto a vapore e servi­to, così come vuole la tradizione dei Paesi che si affacciano sui mari del Nord, con il burro chiarificato o con una salsa a base di burro e aneto, che ha costituito il piatto principale della serata. Un'autenti­ca sorpresa per molti: le carni dol­cissime e tenerissime celate, come un tesoro prezioso, all'interno del­le chele e delle zampe di questo granchio gigante che raggiunge i 12 kg di peso. Non meno gradite le proposte dell'antipasto confe­zionate dallo chef Marco Corbò su indicazione del Simposiarca Luca Felicissimo. Interessante la selezio­ne di gelati di frutta fresca, tutti dal gusto raro e originale, serviti come dessert.

Delegazione Rovereto - riunione conviviale del ritorno

18 Giugno 2020,

Per la ripresa della propria attività post lockdown, con il piacere di potersi finalmente ritrovare, la Delegazione di Rovereto (Simposiarchi: Graziano Rigotti e Germano Berteotti) ha organizzato la propria riunione conviviale sulla terrazza del Ristorante dell’Hotel Liberty di Riva del Garda, ospitando il Delegato di Verona, Fabrizio Farinati, il giornalista Accademico onorario della Delegazione di Verona, Moreno Pecchioli, e il Presidente dell’Azienda Turismo Alto Garda, Marco Benedetti. Nella sua interessante relazione, con tema: “Le ciliegie, il loro simbolismo e le ciliegie dimenticate”, Morello Pecchioli ha evidenziato le caratteristiche, le varietà, le proprietà delle ciliegie, nonché la loro presenza nei secoli, come soggetto di dipinti, di opere letterarie e musicali. Gli Accademici presenti, condividendone il giudizio, hanno apprezzato la semplicità delle pietanze servite, nelle quali prevaleva la qualità del prodotto, la ricerca del gusto e la combinazione di sapori.

Delegazione Chieti - riunione conviviale del ritorno

17 Giugno 2020,

La prima riunione conviviale in presenza della Delegazione di Chieti dopo questi mesi di chiusura forzata si è svolta mercoledì 17 giugno al ristorante Caldora Punta Vallevò, nello scenario unico della Costa dei Trabocchi al tramonto. Ospite della serata è stata la prof.ssa Mariella Di Lallo, presidentessa dell'Associazione Il Peperone Dolce di Altino, che dal 2009 promuove e tutela questo importante prodotto del territorio teatino. Foto 1. Prof.ssa Mariella Di Lallo durante la sua relazione agli Accademici. Foto 2 (da sinistra). La relatrice prof.ssa Mariella Di Lallo, il Delegato Nicola D'Auria, la Simposiarca Maura Amoroso. Foto 3. La brigata di cucina con Marco e Luca Caldora. Foto 4. Il menu della serata.

Delegazione Utrecht - riunione conviviale del ritorno

14 Giugno 2020,

In occasione della prima visita dopo il lockdown, la Delegazione di Utrecht ha fatto ritorno al premiato ristorante "La Rusticana" di Arnhem sotto la guida del Simposiarca Rob Cozzi. Lo chef/patron Luciano Frassi (foto 2) e il figlio Tiziano, sommelier, sono riusciti a superare le aspettative dei commensali. La serata é stata culturalmente allietata dalla relazione dell’architetto Peter Stokmans. In apertura, un eccellente aperitivo ha allietato gli Accademici disposti ai tavoli in piena sicurezza. Da non dimenticare gli accopiamenti con i vini, sempre ben introdotti dal sommelier Tiziano Frassi. Un sentito applauso per la brigata bianca e nera ha concluso la serata con piena soddisfazione dei partecipanti. Foto 1. Il Delegato Aris Spada. Foto 3. Capesante in lardo di colonnata con porcini e polenta morbidaFoto 4. Plin allo stracotto di agnello con sugo e gremolata.