Tu sei qui

Dalle Delegazioni

Delegazione Versilia Storica - riunione conviviale e consegna Premio "Massimo Alberini"

30 Luglio 2021,

Nell’affollata Forte dei Marmi di fine luglio, un vero privilegio cenare sulla spiaggia in uno dei bagni storici: il Bagno Silvio. La Delegazione della Versilia Storica, guidata da Anna Ricci, è stata subito accolta da uno staff sorridente e preparato che si è confermato positivo durante tutta la serata. Una riunione conviviale ricca di presenze e avvenimenti: ospite della serata, il Vice Presidente dell’Accademia Maurizio Fazzari (in foto 1 con la Delegata), alla cui presenza è avvenuta la consegna del premio Massimo Alberini ad Antonella Giannelli, titolare della panetteria “il Forno” di Pietrasanta che da anni prepara buonissime torte tradizionali del territorio (in foto 2, la consegna del premio). In merito alla cena, l’antipasto si è fatto un po’ attendere ma il ricco carosello di vassoi, dalla frittura al crudo di pesce, alla vaporata e al crostino di arselle, è stato molto apprezzato dai convenuti. Ottimo il secondo piatto: un'ombrina in guazzetto arricchito dal gusto deciso del cappero. A conclusione della serata, la Delegata e il Segretario Bruno Toni hanno consegnato il piatto dell’Accademia a Gianluca Frediani, attuale titolare del “Bagno Silvio”, i cui nonni nel 1919 avviarono l’attività balneare (foto 4).

Delegazione Carpi-Correggio - riunione conviviale

28 Luglio 2021,

Alla riunione conviviale presso la Trattoria Bar Cantone di Carpi hanno partecipato come ospiti della Delegazione la vice sindaco di Carpi Stefania Gasparini e Margherita Malagoli, funzionario del Comune di Carpi, che hanno relazionato sul nuovo regolamento DE.C.O. del Comune per il quale è stato richiesto il supporto scientifico-culturale della Delegazione. Foto 1. Il Delegato Veroni consegna il volume dell’Accademia “Storia della cucina italiana a fumetti” alla Vice Sindaco Gasparini. Foto 2. La nuova Accademica Elena Romanò, Pier Paolo Veroni, Stefania Gasparini. Foto 3. Consegna della vetrofania 2021 a Giorgio Buzzi, titolare della Trattoria Bar Cantone, confermata una “Buona Tavola” dell’Accademia nella Guida ai ristoranti. Foto 4. Un momento conviviale.

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale

28 Luglio 2021,

La Delegazione di Cortina d’Ampezzo si è riunita presso il ristorante “El Camineto” per celebrare i settecento anni della morte del Sommo Poeta nel corso della riunione conviviale intitolata “In viaggio con Dante. Puro e disposto a salire alle stelle”. Un percorso gastronomico che ha trovato nella Divina Commedia riferimenti letterari brillantemente narrati dal prof. Francesco Piero Franchi, Accademico onorario della Delegazione di Belluno-Feltre-Cadore, ospite della serata. Il menu, insolito e particolarmente gradito dai numerosi presenti, è stato costruito per l’occasione dalle Simposiarche Gaia Di Gallo e Katia Tafner, che si sono basate sui versi poetici e sugli aneddoti della vita di Dante. Ecco allora in tavola, tra gli altri piatti, il saporito uovo fritto e il bisato (anguilla) in umido, che Dante cita nel XXIV canto del Purgatorio: la Delegata Monica De Mattia ha sottolineato come il menu seguisse nei sapori l’itinerario di Dante tra Inferno, Purgatorio e Paradiso. Foto 1. La Delegata Monica De Mattia, Francesco Piero Franchi e le Simposiarche Gaia Di Gallo e Katia Tafner. Foto 2. Tagliolini al mirtillo nero su crema di patata profumata al pino mugo e porro fritto. Foto 3. Bisato in umido con polenta bianca arrostita e crostini all’aglio. Foto 4. Tortino al cioccolato cuore morbido, semifreddo al cioccolato bianco, aria al lime e salsa al caramello salato.

Delegazione Empoli - riunione conviviale

28 Luglio 2021,

Piacevole ritorno, al fresco estivo della terrazza affacciata sulle colline circostanti, all’Osteria La Lanterna di Pulica (frazione di Montelupo Fiorentino), visitata altre volte in inverno all’interno del locale. Con la complicità di un tramonto rosso fuoco, sono stati serviti gli stuzzichini accompagnati da un fresco vino rosé e, mentre i saluti si alternavano con le conversazioni di rito, i commensali hanno preso posto per iniziare a gustare un ricco menu, fedele al tema, così ricco che pochi avrebbero scommesso fosse adeguato ad una calda serata estiva. E invece, i piatti si sono succeduti nell’approvazione generale e i convenuti hanno potuto apprezzare con curiosità e soddisfazione i vari antipasti proposti: le crespelline di farina di castagna, una superba terrina al vin santo, i fiori di zucca ripieni e un delicato carpaccio di podolica marinato con porcini. Non inferiori per originalità e gusto i tortelli maremmani con stracotto di daino al Chianti e il risotto al colombaccio. I secondi piatti hanno avuto meno successo soltanto perché arrivati dopo le altre numerose proposte ma tutti hanno assaggiato e approvato il rollè di coniglio al tartufo e il cinghiale in dolce forte proposto in una insolita veste al ribes. Ha chiuso una cheesecake fredda ai fichi caramellati che non ha deluso le aspettative. Un’ottima serata per un degno commiato prima della pausa estiva.

Delegazione Pistoia - riunione conviviale

25 Luglio 2021,

Nel giorno in cui, su tutte le tavole della provincia pistoiese, viene preparato il tradizione piatto "Maccheroni sull’anatra muta” in onore del santo patrono San Jacopo, la Delegazione di Pistoia si è ritrovata all'osteria La BotteGaia, per gustare questa preparazione tipica locale. Il pranzo si è tenuto all'aperto (foto 1), in pieno centro storico, con vista sul Battistero con il Santo (vestito per l’occasione con la sua mantellina rossa) che da un pinnacolo del Duomo ha osservato i convenuti compiaciuto di questa ritualità gastronomica (foto 2). Foto 3. Maccheroni sull'anatra muta. Foto 4. Coscio di anatra al sugo con fagiolini "serpenti" di S.Anna; berlingozzo tostato con frutti sottobosco dell'Abetone e crema di brigidino.

Delegazione Sciacca - visita ed evento conviviale

25 Luglio 2021,

La Delegazione di Sciacca si è ritrovata presso l’Azienda Aromatiche ClaGia di Sciacca, dove gli Accademici, in un’atmosfera rilassata e con l’entusiasmo di ritrovarsi, hanno avuto modo di apprezzare i profumi e i colori mediterranei, gli usi e le proprietà delle diverse erbe aromatiche insolite, tramite un percorso sensoriale diretto dai proprietari dell’azienda Nico e Nadia Terlizzese. L’incontro si è concluso degustando, tra gli altri, i prodotti della loro Azienda agricola: pane di grani antichi sapientemente “cunzatu”, dissetante acqua aromatizzata e frutta di stagione.

Delegazione Fermo - riunione convivale

24 Luglio 2021,

Partecipatissima riunione conviviale (foto 1) per la curiosità verso un evento che ha riunito tre eccellenze di Campofilone: la Tenuta della Marca con la sua filiera corta nella produzione di salumi, fra cui la “spalletta” (Premio Villani 2021); Sabina Marilungo, ultima a tirare ancora a mano la “pannella” da cui ricavare maccheroncini di inimitabile finezza; Aurelio Damiani (Premio Nuvoletti 2020), maestro della cucina fermana che ha scelto Campofilone per la sua attività (in foto 2 il Delegato Fabio Torresi, Sabina Marilungo e Aurelio Damiani). Il convivio è cominciato al tramonto, con olive tenere ascolane ripiene e fritte, una tavolozza dei salumi della Tenuta e poi, a completare il panorama dei prodotti di punta dell’azienda, l’assolo della “spalletta” con melone (foto 3). Dopo il saluto del Sindaco di Campofilone, Gabriele Cannella, è seguita l’esibizione di Sabina Marilungo che in pochi minuti in show cooking, ha confezionato con ineguagliabile maestria e naturalezza i maccheroncini di impareggiabile finezza necessari per saziare la gola degli oltre cinquanta convenuti (foto 4). Abbondantemente irrorati da un ragù della tradizione fermana, sapido e profumato dalla varietà delle carni e delle spezie, tirato per oltre quattro ore in cottura per una magistrale interpretazione di Aurelio (foto 4), i maccheroncini hanno deliziato e solleticato il palato dei commensali al punto da necessitarne ulteriori cotture e servizi ai tavoliApprezzati anche il  prosciutto arrosto della Tenuta in salsa al vino rosso con contorno di verdure al forno e la torta gelato di cioccolato e pistacchio della pasticcieria Dorina. Ottimi i vini dell’azienda Dianetti e su tutti il Vigna Giulia.

Delegazione Ancona - riunione conviviale

23 Luglio 2021,

Secondo appuntamento estivo per la Delegazione di Ancona che si è riunita questa volta al ristorante Andreina di Loreto dove lo chef Errico Recanati ha deliziato i convenuti con i suoi piatti veramente gourmet, realizzati con molta precisione e attenzione. La fantasia dello chef, che nella sua cucina ha saputo ben coniugare la modernità con la tradizione che gli deriva dalla famosa nonna Andreina, e la sua capacità di rendere piatti complessi molto semplici da gustare, sono state molto apprezzate dagli Accademici che hanno definito la serata ottima sotto tutti i punti di vista; anche il servizio è stato eccellente. Non meno piacevole è stato l'ingresso in Accademia di Marilena Solazzi (in foto 1 e 2 con il Delegato Pietro Aresta) che ha espresso parole di apprezzamento per l'attività che svolge l'Accademia e per gli Accademici che l'hanno saputa accogliere e che hanno contribuito alla sua formazione. Con i ringraziamenti e i saluti rivolti a tutta la brigata schierata e allo chef Errico Recanati per la sua notevolissima prestazione (foto 3), la riunione conviviale si è chiusa in allegria con i saluti di tutti i partecipanti.

Delegazione Ascoli Piceno - riunione conviviale

23 Luglio 2021,

Gli Accademici e postulanti della Delegazione di Ascoli Piceno, con i loro ospiti, hanno partecipato numerosi all’“Incontro conviviale della ripartenza”, che ha avuto luogo presso lo chalet “Americo”, uno dei più noti di San Benedetto del Tronto. I partecipanti sono stati gratificati da ottimi e prelibati piatti a base di pesce dell’Adriatico, magistralmente preparati da un altrettanto noto chef, Sergio Zarrolli, che hanno ottenuto l’apprezzamento unanime ed entusiastico da tutti gli intervenuti.

Delegazione Valdarno Fiorentino - riunione conviviale

23 Luglio 2021,

La Delegazione del Valdarno Fiorentino, dopo dieci mesi durante i quali sono stati mantenuti comunque solidi legami tra gli Accademici attraverso vari incontri online, si è ritrovata in una riunione conviviale in presenza presso il ristorante Il Canniccio, nel cuore del Reggello. Da tutti molto apprezzato il menu proposto, con gustosi piatti tradizionali toscani, dai crostini misti agli sformatini di funghi e verdure, dalle ottime tagliatelle all'anatra dal ragù molto profumato all'agnello scottadito con le patate fritte "alla vecchia maniera". Al termine della piacevole serata il Delegato Sandro Fusari ha consegnato al ristoratore Sig. Daniele Bigazzi alcuni volumi dell'Accademia Italiana della Cucina. Foto 1. Il Delegato Sandro Fusari con il Vice Delegato Giovanni Gerini e il Tesoriere Francesco Corsico. Foto 2-4. Il menu proposto.

Delegazione Chieti - riunione conviviale

22 Luglio 2021,

La Delegazione di Chieti prosegue la sua scoperta dei giovani chef del territorio, dedicando la seconda riunione conviviale, dopo la riapertura dei locali, ad un ristorante che ha appena un anno di storia e il cui proprietario, la brigata di cucina e di sala, sono tutti under 40. La serata, grazie al Simposiarca Nunziato Mancini (foto 1) che ha selezionato il ristorante "Siparjum" di Atessa (CH), ha avuto come tema centrale la pesca, frutto tipico della stagione che ha grande diffusione nell'area della Val di Sangro, come ha sottolineato il dotto e giovane relatore della serata, Domenico D'Auria (foto 2). Nella sua esposizione il relatore ha tracciato la storia dell'arrivo in Europa e in Italia di un frutto universalmente apprezzato, che ha molti usi nella cucina regionale, non ultimo - a chiusura del convivio - quello di essere "tuffato" in un catino di Montepulciano d'Abruzzo per far sposare due sapori straordinari. Foto 3. Un piatto del menu. Foto 4. la brigata di cucina al termine della riunione conviviale.

Delegazione Mugello - riunione conviviale

22 Luglio 2021,

La Delegazione del Mugello si è ritrovata presso il ristorante O’ Per Bacco a Vicchio (FI) per la riunione conviviale d’estate (foto 1). La serata si è aperta con la presentazione da parte della Delegata Monica Sforzini del volume  “Storia della cucina italiana a fumetti”, opera unica nel suo genere (foto 2), che è stata poi distribuita ai numerosi Accademici presenti (foto 3, in primo piano l’Accademica Anna Maria Milani). Elevato l’apprezzamento del menu, in particolare dei passatelli, un piatto sempre presente nella carta del locale, che per l’occasione sono stati serviti asciutti al nero di seppia con pomodorini e zucchine. E con la lettura della ricetta tradizionale a fumetti dei "passatelli in brodo" (pag. 183) e la consegna del piatto dell’Accademia a Elisabetta Fusi e a Mirko Dello Iacono, rispettivamente chef e patron (foto 4), si è conclusa una bellissima serata.       

Delegazione Rieti - consegna Premi "Dino Villani"

22 Luglio 2021,

La Delegazione di Rieti ha consegnato il prestigioso premio Dino Villani alla D’Ascenzo Emilio Azienda Agricola Soc. Coop. di Rieti, per il prodotto artigianale eccellente “pecorino selezione”. La cerimonia di consegna si è svolta presso l’azienda, che ha offerto ad Accademici ed ospiti presenti, tra i quali il vice sindaco di Rieti ed assessore alle attività produttive, Daniele Sinibaldi, una degustazione degli ottimi prodotti caseari ovini. Il premio è stato consegnato dal Delegato Avv. Francesco Maria Palomba ai fratelli Daniele e Manuel Colantoni, nipoti del fondatore Emilio, terza generazione di casari, che hanno preso in mano le redini dell’azienda dal 2011. Il vice sindaco Sinibaldi, nel ringraziare l’Accademia per il lavoro svolto sul territorio e per accendere i riflettori sulle realtà locali meritevoli, si è complimentato con i fratelli Colantoni a nome dell’amministrazione comunale di Rieti, auspicando sempre maggiori successi. Nelle foto, il momento della consegna del diploma e una panoramica dei prodotti esposti.

Delegazione Cesena - riunione conviviale

21 Luglio 2021,

La riunione conviviale, prima della pausa estiva, si è tenuta nella splendida cornice del ristorante Monnalisa, presso il Grand Hotel da Vinci di Cesenatico, alla presenza di numerosi Accademici e ospiti, tra i quali il neoeletto Rettore dell’Università di Bologna, prof. Giovanni Molari, accompagnato dalla consorte Alessandra. Durante la riunione conviviale è stato celebrato l’ingresso di due nuovi Accademici, Emanuela Pagliarani Ghini e Paolo Montalti, presentati rispettivamente da Gianluigi Trevisani e Oreste Di Giacomo (Foto 1), e la presentazione della Consulta della Delegazione per il prossimo triennio (Foto 2).  La cena si è svolta interamente all’aperto, con un ricco aperitivo di benvenuto approntato nella terrazza a bordo piscina, a cui è seguito un raffinato menu servito al tavolo, composto da tonno rosso scottato al pistacchio di Bronte (Foto 3), gratinato di pesce, molluschi e crostacei in carta papiro, mambrini con spigola, vongola e fiori di zucca, delizia di frutti esotici con basilico e menta (Foto 4). La serata si è felicemente conclusa con l’augurio di buona estate da parte del delegato Claudio Cavani e un arrivederci alla ripresa delle attività.

Delegazione Canicattì - convegno

20 Luglio 2021,

La Delegata di Canicattì Rosa Cartella nonché membro della Consulta nazionale dell’Accademia è stata l’organizzatrice e la moderatrice del convegno “Neviere di Sicilia: granite, sorbetti, gelati” tenutosi presso il giardino del centro culturale San Domenico del Comune di Canicattì (foto 1). I saluti istituzionali sono stati porti dall’Assessore alla Cultura e vice sindaco Angelo Cuva. Sono intervenuti i relatori: Luigi Romana, scrittore ed esperto di Storia del gelato; Giuseppe Giugno, Dottore di ricerca presso UniPa e presidente dell’Associazione Culturale Alchimia di Caltanissetta, co-promotore dell’evento; Piero Napoli, cultore di Storia locale; Laura Giovenco, Delegata di Parigi Montparnasse, intervenuta in videoconferenza porgendo i suoi saluti e quelli della Console Generale d’Italia a Parigi Irene Castagnoli, poi in sua vece ha relazionato il Vice Delegato Andrea Fesi. Sono seguiti gli interventi di Daniela Nifosì, Coordinatrice Territoriale della Sicilia Occidentale e Delegata di Palermo, di Carmen Augello, Accademica di Canicattì e le conclusioni del Direttore del Centro Studi della Sicilia Occidentale, Girolamo Cusumano (in foto 2 da sinistra C. Augello, R. Cartella, G. Cusimano). La Delegata ha espresso sincera gratitudine al Comune di Canicattì, alle Associazioni culturali, alle autorità politiche e accademiche che hanno collaborato per il successo dell’evento. I presenti hanno potuto anche assistere alla preparazione e alla degustazione di granite, preparate col metodo delle origini dal relatore Luigi Romana (foto 3). “Il gelato è espressione del territorio ma è anche arte, espressione dello stato d’animo di chi lo realizza. È importante educare le giovani generazioni alla conoscenza delle tradizioni locali; le granite, i sorbetti, i gelati hanno una loro storia e una loro evoluzione”, ha affermato la Delegata Cartella. Per gli Accademici e i loro ospiti la serata si è conclusa presso i locali della Scuola professionale dei mestieri Euroform di Canicattì, con un’ottima cena, curata dallo chef Salvatore Agnello. Foto 4 (da sinistra). Girolamo Cusimano, Andrea Fesi, Daniela Nifosì, Rosa Cartella, Salvatore Agnello, Beppe Barresi (Delegato Palermo Mondello); Ugo Serra (Consgliere di Presidenza). 

Delegazione Faenza - evento conviviale e consegna attestati di appartenenza

19 Luglio 2021,

La Delegazione di Faenza ha festeggiato l'anniversario dei 25 anni dalla sua fondazione (1995-2020) al ristorante Cami di Vincenzo Camerucci, a Savio (RA) nel territorio della Delegazione di Cervia-Milano Marittima. Alla cerimonia hanno presenziato il Segretario Generale Roberto Ariani, ospite d'eccezione della celebrazione, insieme al Consultore nazionale Antonio Gaddoni, Delegato di Imola, al Coordinatore Territoriale della Romagna Fabio Giavolucci, Delegato di Riccione-Cattolica e al Direttore del Centro Studi Territoriale della Romagna Davide Rossi, Delegato di Ravenna. Il Segretario Generale Roberto Ariani ha consegnato ben quattro Diplomi di appartenenza per 25 anni agli Accademici fondatori Giorgio Maria Cicognani, Andrea Fabbri e Massimo Gargiulo, ai quali, essendo ormai il 2021, si è aggiunto l'Accademico Tomaso Emaldi (tutti in foto 1). Il Segretario Generale ha anche consegnato le insegne accademiche a tre nuovi Accademici della Delegazione di Faenza: Domenico Emiliani Zauli Naldi, Gianandrea Novelli ed Ennio Nonni (foto 2). Sono stati altresì premiati per i menu artistici elaborati per ogni riunione conviviale l'Accademico Giovanni Collina e, per i video ricordi artistici, l'Accademico Giorgio Balla (foto 3). Alla fine della serata il Delegato Leonardo Colafiglio ha salutato lo chef Vincenzo Camerucci e ringraziato il Segretario Generale Roberto Ariani per la sua vicinanza e amichevole attenzione alla Delegazione di Faenza. La serata è terminata con il tradizionale tocco di campana e una bella foto di gruppo (foto 4).

Delegazione Modena - consegna Diploma di Buona Cucina (2020)

17 Luglio 2021,

Una rappresentanza di Accademici della Delegazione di Modena ha partecipato alla consegna del Diploma di Buona Cucina (2020) assegnato al ristorante Olimpia Restaurant di Modena. Visitato nel mese di gennaio 2020, il ristorante si è meritato i 3 tempietti e, con il miglior punteggio ottenuto nei confronti degli altri ristoranti visitati nel 2020, è stato proposto per il premio nazionale. Si tratta di un ristorante a prevalente conduzione familiare specializzato in una eccellente cucina di pesce e dotato di una ottima enoteca.  Lo chef Cristian Zeoli (in foto con il Delegato Mario Baraldi) e il suo staff si sono dimostrati grati all’Accademia per il riconoscimento delle loro competenza e passione. A conclusione della premiazione, è stato servito un leggero aperitivo.

Delegazione Rieti - riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina

17 Luglio 2021,

La Delegazione di Rieti si è ritrovata presso il ristorante “Leon d’Oro” di Leonessa (RI) per la consegna alle titolari del locale del Diploma di Buona Cucina 2021. Nel corso della riunione conviviale, il Delegato di Rieti Francesco Maria Palomba, che ha svolto anche la funzione di Simposiarca, ha consegnato il meritato riconoscimento elogiando la famiglia Chiaretti per l’alta qualità ristorativa offerta. Il locale, gestito dalle due sorelle Serenella e Irene e dalle loro famiglie, offre infatti sempre piatti di estrema stagionalità e territorialità, tipici della tradizione laziale, a cui si aggiungono specialità della vicina regione umbra, in un ambiente caldo e raffinato, nel cuore di Leonessa, dove il grande camino consente preparazioni alla griglia e rende caldi ambiente ed atmosfera. Il menu predisposto per la giornata, intrigante nella sua semplicità, perfettamente realizzato, ha deliziato i palati degli Accademici e dei due ospiti Eva Rauco, assessore al Comune di Leonessa e Bruno Alvisini, Amministratore Delegato di Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute.

Delegazione Imola - riunione conviviale

16 Luglio 2021,

Con l'arrivo della calda estate la Delegazione si è spostata a Fontanelice nella Vallata del Santerno per visitare una trattoria avviata da una mezza dozzina d'anni da due giovani ristoratori. Menu di terra della tradizione locale con salumi, squacquerone con piadina fritta e al testo, tortelli di ricotta e gustosissimi tagliolini con ragù di prosciutto e scalogno di Romagna (foto 4). A seguire la classica tagliata di manzo alla brace. I piatti hanno rispecchiato le aspettative e i sapori degli ingredienti utilizzati nella preparazione dei piatti. Foto 1. Commento finale del Delegato con la Brigata di cucina. Foto 2-3. Accademici e ospiti a tavola.

Delegazione Lucca - sessantennale e consegna attestati di appartenenza e Premio Nuvoletti

16 Luglio 2021,

Nella suggestiva cornice del loggiato delle antiche mura lucchesi presso porta S.Donato, si è tenuta la celebrazione dei 60 anni di vita della locale Delegazione oggi guidata da Daniela Clerici. La serata si è svolta alla presenza del Presidente Paolo Petroni, del Segretario Generale Roberto Ariani, e di altre autorità accademiche. Per celebrare l’evento, la Delegazione ha realizzato la pubblicazione “Accademia Italiana della Cucina – Delegazione di Lucca – 60 ANNI DI STORIA”, molto apprezzata perché ripercorre le vicende della Delegazione fin dalla sua prima fondazione avvenuta nel 1961 e della sua rifondazione nel 1981 grazie alla volontà di Renzo Menesini che seppe rilanciare l’Accademia a Lucca attraverso tutta una serie d’iniziative che vengono ricordate ancora oggi e che ebbero non poco risalto a livello nazionale e internazionale. Durante la serata ha preso la parola il Presidente Paolo Petroni che ha voluto ricordare il pranzo della “rinascita” della Delegazione, cui lui stesso aveva partecipato, e ricordare anche gli Accademici di quel tempo, e soprattutto, alcune figure storiche come Claudio Guerrieri, Paolo Mencacci, Giorgio Nencini e Antonio Possenti, recentemente scomparsi. La Delegata Daniela Clerici si è soffermata sul ruolo dell’Accademia nella cucina lucchese, ricca di tradizioni antiche che grazie all’attività dei ristoratori lucchesi vengono tramandate nel rinnovamento di una cucina comunque vivace e creativa. Nel corso della serata sono stati festeggiati per i 40 anni di appartenenza gli Accademici Giovanni Cicerchia (foto 1 e 2 on il Presidente e, al tavolo, il Segretario Generale) e Frediano Chiocchetti (foto 2) e, Umberto Tenucci (foto 3 con il Presidente), per i 35 anni di appartenenza all’Accademia. Al termine della serata è stato consegnato a Marilina Sari, titolare della trattoria “da Giulio”, il premio G. Nuvoletti quale ristorante “che ha contribuito alla conoscenza e valorizzazione della buona tavola della tradizione regionale”.

Delegazione Pescara - riunione conviviale, consegna Premi e attestati di appartenenza

16 Luglio 2021,

Dopo dieci lunghi mesi, durante i quali i legami del sodalizio sono stati sapientemente e tenacemente tenuti stretti dal Delegato Giuseppe Fioritoni attraverso l’organizzazione di webinar e incontri online, la Delegazione di Pescara si è riunita al ristorante “La Corte” di Spoltore. Si è aperto con un “Elogio della normalità” l’atteso e partecipato incontro, che è stato occasione per celebrare il venticinquennale di appartenenza del Vice delegato Antonio Ruscitti e del Consultore Licio Pardi (Foto 1, da sinistra Licio Pardi, Giuseppe Fioritoni, Mimmo D’Alessio e Antonio Ruscitti). Al Ristorante “Osteria La Corte” di Maurizio Della Valle è stato consegnato il Diploma di Buona Cucina 2021 (Foto 2). Numerosi i premi elargiti nel corso della serata, per mani del Delegato e del Vice Presidente Vicario Mimmo D’Alessio. Due i Premi “Giovanni Nuvoletti” assegnati per il 2021 al Consorzio dei Produttori del pecorino di Farindola, in persona del legale rappresentante Ugo Ciavattella, e all’Azienda Agricola Carlo Passeri produttrice di un fagiolo autoctono denominato tondino del Tavo. Il Premio “Dino Villani” 2021 è stato invece consegnato a Gabriele Pompa, titolare della Macelleria Pompa, per la produzione dello squisito salame ubriacone (Foto 3, da sinistra Maurizio Della Valle, Giuseppe Fioritoni, Mimmo D’Alessio, Gabriele Pompa, Carlo Passeri, Ugo Ciavattella). Al convivio ha preso parte anche il pasticciere Giacomo De Acetis, insignito del premio “Massimo Alberini” edizione 2020, che ha voluto omaggiare gli Accademici con la preparazione di una torta (Foto 4).

Delegazione Genova - riunione conviviale

15 Luglio 2021,

La riunione conviviale di luglio della Delegazione di Genova si è svolta in un luogo splendido ed esclusivo, il celebre Castello Bruzzo, incantevole dimora realizzata nel 1904 dall’architetto Gino Coppedè. In questa speciale occasione è stata celebrata la lunga carriera accademica di Giovanni Gramatica e Valentino Bottari, rispettivamente 60 e 35 anni di partecipazione attiva nella Delegazione. Avvolti dall’atmosfera fiabesca e circondati da preziosi stucchi, affreschi e dipinti, la cucina dello chef Alessandro Taddei (TEN Restaurant, Gruppo TEN) ha animato la serata con un allegro e raffinato menu, particolarmente adatto al contesto. A condividere la bella serata con gli amici Accademici erano presenti anche ospiti di particolare pregio e importanza: la dott.ssa Marta Brusoni Consigliere Comunale del Comune di Genova, il Coordinatore Territoriale della Liguria Paolo Lingua e la Delegata della Spezia e Consigliere di Presidenza Marinella Curre Caporuscio, prima donna entrata a far parte del Consiglio nella storia dell’Accademia. In foto 1. Il Delegato Macrì con il Segretario di Delegazione Laura Gambardella; Il Delegato con lo chef Taddei. Foto 2. Tavolo del Delegato Manuel Macrì e ospiti Giuseppe de Francisco, Marta Brusoni, Maurizio Caporuscio, Paolo Lingua, Marinella Curre Caporuscio. Foto 3. Tavolo dei due premiati  (Giovanni Gramatica, Valentina Bottari, Paola Massa). Foto 4. Panoramica della splendida sala.

Delegazione Rovereto e Garda Trentino - riunione conviviale

15 Luglio 2021,

Piacevole riunione conviviale estiva della Delegazione di Rovereto e del Garda Trentino alla “Locanda Delle Tre Chiavi” a Isera (TN), organizzata dai Simposiarchi Filippo Tranquillini e Giancarlo Rudari, con menu apprezzato da tutti i convenuti. Ospiti il campione di ciclismo Francesco Moser, il direttore della Cantina Vivallis di Nogaredo (TN), che ha presentato i tre spumanti Trento Doc degustati durante la cena, e il titolare di Exquisita di Rovereto, che ha presentato il panettone estivo all’albicocca. Relatore il giornalista Morello Pecchioli, Accademico onorario di Verona, che ha presentato il nuovo volume dell'Accademia “Storia della cucina italiana a fumetti”.

Delegazione Siracusa - riunione conviviale e consegna attestato di appartenenza

15 Luglio 2021,

Con un brindisi di benvenuto la Delegazione di Siracusa ha ripreso l'attività conviviale visitando il ristorante “Malafemmina”, locale all'aperto sulla baia di Fontane Bianche.  Il Delegato Angelo Tamburini ha informato gli Accademici di alcune notizie importanti pervenute dal Presidente Paolo Petroni e ha ricevuto il Diploma di appartenenza venticinquennale dal Past Delegato Vittorio Pianese (foto 1). Angelo Tamburini, a seguire, ha consegnato il Piatto 2021 dell’Accademia alla Vice Delegata Rosalia Sorce (foto 2). Altro momento significativo del convivio, la presentazione e consegna agli Accademici, del volume "Storia della cucina italiana a fumetti" della Biblioteca di Cultura Gastronomica dell’Accademia Italiana della Cucina (foto 3). È seguito il momento conviviale, una sequenza di pietanze ben realizzate e proposte in tavola con professionalità. Infine, la consegna del guidoncino dell’Accademia al maestro di cucina Angelo Verdirame (foto 4), al maestro di sala Giovanni Tobìa e della vetrofania accademica 2021 alla proprietaria del ristorante Cristina Bufalino da parte del Delegato.

Delegazione Messina - riunione conviviale

13 Luglio 2021,

Larga partecipazioni di Accademici alla seconda riunione conviviale della Delegazione dopo la ripresa delle attività accademiche, celebrata preso il ristorante Molo 33, sulla spiaggia del Villaggio Contemplazione a pochi chilometri dal centro, all’inizio della riviera nord di Messina, con incomparabile vista sullo Stretto. Il Delegato (Foto 1) ha introdotto la serata presentando, sottolineandone la straordinaria valenza editoriale e culturale, il volume “Storia della cucina italiana a fumetti ” che ha riscosso l’immediato apprezzamento degli Accademici (Foto 2). Le proposte dello chef Fabrizio Toscano e del pizzaiolo chef Angelo Angrisani sono state illustrate dal Simposiarca Consultore Attilio Borda Bossana - nominato di recente Direttore del Centro Studi Sicilia Orientale - e hanno ottenuto un generale gradimento da parte degli Accademici. Il Delegato, che ha commentato la qualità del convivio, ha consegnato, assieme al Simposiarca, il guidoncino accademico alla squadra di cucina e di sala (Foto 3).