Tu sei qui

Dar Zagaia

Delegazione: 
ROMA EUR
Comune: 
Roma
Provincia: 
Roma
Indirizzo: 
Via Litoranea km 7,600 Località Capocotta 00122 Roma (RM)
Telefono: 
06 56305026
Genere del locale: 
Ristorante - Pizzeria
Chiusura: 
lunedì sera
Ferie: 
Chiuso nel periodo invernale
Gestione: 
Natascia e Katiuscia Vichi
Costo: 
€€ - da 36 a 45 euro
Carte di credito: 
CartaSì/Visa/MasterCard
Coperti: 
40
Coperti in più all’aperto: 
80
Parcheggio: 
Scomodo
Notizie di particolare interesse: 
Storico ristorante a gestione familiare, ma sarebbe meglio chiamarlo chiosco con ristoro, annesso a uno stabilimento balneare immerso tra le dune e la macchia mediterranea in uno dei luoghi paesisticamente più suggestivi del litorale di Castel Porziano, in prossimità del cancello n°8. Atmosfera "Pasoliniana", servizio spartano ma una buona cucina nonostante la sua semplicità. Da evitare il pranzo del sabato e della domenica, nel periodo estivo, a causa del sovraffollamento della struttura con inevitabili ripercussioni sulla cucina e sul servizio.
Piatti tipici: 
Polpo con patate
Spaghetti con le vongole
Tagliolini allo scoglio
Risotto alla pescatora
Calamaro alla piastra
Grigliata mista di pesce
Piatto da non perdere: 
Frittura mista di paranza
Nome della ricetta: 
Spaghetti con le vongole
Ingredienti: 
Spaghetti: 320 g
Vongole: 1 kg
Aglio: 1 spicchio
Prezzemolo: 1 mazzetto
Olio extravergine d'oliva: q.b.
Pepe nero: q.b.
Sale fino: q.b.
Sale grosso per le vongole: q.b.
Procedimento: 
Per preparare gli spaghetti alle vongole, occorre cominciare innanzitutto dalla pulizia di queste ultime. Per prima cosa, ci si assicuri che non ci siano gusci rotti o vuoti, che andranno tutti scartati. Battere poi le vongole contro il lavandino, o eventualmente su un tagliere. Questa operazione è importante per verificare che non ci sia sabbia residua al loro interno: le bivalve sane resteranno chiuse, quelle piene di sabbia invece si apriranno. Disporre quindi le vongole in un colapasta appoggiato su una ciotola e sciacquarle abbondantemente con acqua corrente. Posizionare quindi il colapasta in una ciotola ripiena d’acqua cui aggiungere abbondante sale grosso (70 g per litro), per ricreare una sorta di acqua marina. Lasciare in ammollo le vongole per 2-3 ore in questa salamoia.
Trascorso questo tempo, le vongole avranno spurgato eventuali residui di sabbia. Mettere quindi a scaldare In un tegame un po' d'olio, poi aggiungere uno spicchio d'aglio e, mentre questo s’insaporisce, scolare bene le vongole, risciacquarle e tuffarle nel tegame caldo. Coprire il tegame con il coperchio e lasciar cuocere per qualche minuto a fiamma alta. Le vongole si apriranno con il calore, occorrerà quindi agitare di tanto in tanto il tegame finché queste non si saranno completamente dischiuse. Non appena le vongole si saranno aperte tutte, spegnere la fiamma, altrimenti le vongole cuocerebbero troppo. Raccogliere il succo, scolando le bivalve e non dimenticare di scartare l'aglio. Nel frattempo, cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata e scolarli a metà cottura.
Versare infine il condimento in una padella, aggiungervi gli spaghetti e completarne la cottura utilizzando un po' di acqua di cottura. In questo modo la pasta potrà essere risottata, favorendone l’amalgama con il condimento. A fine cottura, unire le vongole ed il prezzemolo tritato. Un'ultima sfiammata e gli spaghetti alle vongole saranno pronti da impiattare e servire immediatamente.
Valutazione: